Quella “casa dello sballo” a un passo dalla Cattedrale

SALERNO - Avevano occupato un appartamento in via Guarna allacciandosi per la corrente elettrica al contatore di un ufficio del Comune. Tutto questo per mettere su un punto di supporto allo spaccio di sostanze stupefacenti. Accade nel cuore del centro storico, a pochi passi dalla Cattedrale del Santo Patrono, San Matteo, in un antico fabbricato dove ha anche sede l’Ufficio di Piano del Comune.