Incidente mortale al porto di Salerno: le navi salutano Matteo Leone

Il suono delle sirene delle navi attraccate al porto di Salerno per salutare e ricordare Matteo Leone: è il modo scelto dagli operatori dello scalo di via Ligea per onorare l'operatore di 35 anni deceduto nella notte dopo esser rimasto coinvolto in un grave incidente nel pomeriggio di ieri. Le attività nello scalo commerciale salernitano sono ferme: i sindacati, infatti, hanno proclamato ventiquattr'ore di sciopero. Protesta a cui si sono unite anche le sigle nazionali che hanno incrociato le mani per un'ora dopo l'ennesima morte bianca.