Cilento, lupo ucciso sul monte Bulgheria

SAN GIOVANNI A PIRO - Era sul ciglio di un costone roccioso del monte Bulgheria, morto da almeno una settimana, il lupo ritrovato ieri lungo il sentiero degli Eremiti nel Comune di San Giovanni a Piro. La carcassa, in avanzato stato di decomposizione, è stata trovata dai carabinieri forestali della stazione di San Giovanni agli ordini del maresciallo Katia Russo. Il cadavere dell’animale, segnalato da un escursionista locale, è stato ispezionato e sezionato dal veterinario dell’Asl Biagio Cammarano; poi trasferito all' Istituto Zooprofilattico di Portici per l’esame necroscopico. “Si tratta di una giovane femmina – ha spiegato la comandante Russo - Sospettiamo si sia trattato di una uccisione ma le cause della morte, a causa dell’avanzato stato di decomposizione della carcassa, sono ancora da stabilire”. “Ad ogni modo – assicura il colonnello Mario Guariglia, comandante dei carabinieri del Parco nazionale del Cilento – non daremo tregua a chi si ostina a cacciare nell’area protetta”. “Si tratta di un atto criminale – ha tuonato il presidente del Parco Tommaso Pellegrino – sarà tolleranza zero”.