Battipaglia, animali morti e degrado al PalaSchiavo

Da hub vaccinale tra i più grandi e frequentati della Piana del Sele a tugurio. Nel cuore dell’omonimo rione, il Pala Schiavo, la struttura divenuta, nell’ultimo anno, il cuore pulsante della lotta battipagliese al Covid, il mostro dei nostri giorni che da 18 mesi tiene sotto scacco il mondo intero, ha interrotto le attività vaccinali sul finire di ottobre. Lì dove probabilmente tutti i battipagliesi, chi per un tampone al drive-in allestito eccezionalmente, chi per una dose di vaccino durante i numerosi open-day promossi e organizzati dall’Asl in sinergia con l’amministrazione comunale di Battipaglia, si sono recati in questi mesi per prevenire i contagi o per assicurarsi di non averlo contratto, il maledetto virus, oggi regnano incontrastati degrado e incuria. (di Paolo Vacca)