Skip to content

Resort di lusso ma abusivo sequestrato a Capaccio Paestum

Dieci le persone che sono finite sul registro degli indagati

Sequestrata a Capaccio Paestum la struttura turistico ricettiva “Resort Giglio del Mare“. Questa mattina i carabinieri del Nucleo investigativo di Salerno e del Nucleo Tutela del patrimonio culturale di Napoli hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo, emesso dal gip del Tribunale di Salerno su richiesta della Procura salernitana nell’ambito di un procedimento che vede indagati il proprietario della struttura, quattro tecnici comunali, due funzionari della Regione Campania, un tecnico progettista e un agronomo, nonché il titolare di un’impresa forestale.

Quali sono i reati ipotizzati a carico degli indagati

reati ipotizzati a vario titolo sono lottizzazione abusiva di terreni demaniali in area sottoposta a vincolo paesaggistico, falsità ideologicaabuso d’ufficioabuso edilizio, esecuzione di opere su beni paesaggistici in assenza di autorizzazione e invasione di terreni demaniali e distruzione o deturpamento di bellezze naturali e di habitat all’interno di un sito protetto.