CAVESE 

Troise punterà sull’ucraino Kosovan 

Il neo tecnico prepara il derby contro il Real Aversa. Multa al club 

Scongiurato il pericolo porte chiuse allo stadio “Simonetta Lamberti” per la gara di domenica contro la Real Aversa, la Cavese dovrà comunque pagare una multa di 800 euro, in seguito alle manifestazioni di intolleranza verificatesi in occasione dell’ultima partita giocata e persa 2-1 dai metelliani sul campo della Gelbison. Società multata perché “propri sostenitori avevano introdotto e utilizzato materiale pirotecnico (4 fumogeni) che venivano lanciati sul terreno di gioco rovinando il manto erboso in sintetico. Si fa obbligo di risarcire i danni se richiesti e documentati”. Il rischio di una sanzione più severa, di giocare in assenza di pubblico una partita, c’era, visto quanto già accaduto in precedenti occasioni, ma evidentemente è stata riconosciuta la fattiva collaborazione della Cavese Calcio, nonché la piena disponibilità del club a risarcire il danno causato dai fumogeni. Un giocatore squalificato nella Real Aversa, prossima avversaria della Cavese: è il difensore Russo, espulso dopo il fischio finale della gara persa dai campani a Lamezia Terme. Quindi potrà esserci il pubblico per la gara Cavese-Real Aversa, che segnerà il debutto del nuovo allenatore aquilotto Emanuele Troise, sono stati pertanto confermati i prezzi normalmente in vigore al “Simonetta Lamberti” per le gare interne degli aquilotti, dai 5 euro della Curva ai 35 della Tribuna Centrale.
Il neo tecnico ha in mente una squadra che sappia gestire bene il pallone, gli occorrerà il giusto tempo per lavorare sulla consapevolezza e sul temperamento dei giocatori, affinché sappiano reggere le pressioni, soprattutto quella di condurre la società nella serie superiore. I metelliani sono terzi in classifica in D, a -8 dal primato, ma sono già entrati in un ciclo di partite ad alto coefficiente di difficoltà. C’è tanta curiosità su come si schiererà tatticamente la nuova Cavese, e almeno inizialmente Troise ha dichiarato che di base proporrà quattro difensori, tre centrocampisti e tre attaccanti, poi però l’ex tecnico del Mantova non dovrebbe disdegnare qualche variazione in corso d’opera. Figura centrale potrebbe essere l’ucraino Tanasiy Kosovan, giocatore che sa altalenare molto bene la sua posizione tra la linea mediana e quella delle punte, un giocatore che si è visto a tratti nell’ultimo mese anche a causa di problemi muscolari che lo avevano limitato, ma adesso la sua condizione sembra migliorata.
Orlando Savarese
©RIPRODUZIONE RISERVATA