“Supino” riparte dai tornei nazionali 

Nocera, premiati i runner della scuola comunale: la testa alle finali di settembre

È ufficialmente giunto a termine il terzo anno di attività della Scuola comunale nocerina di Atletica Leggera “Rosellina Supino”. Lo scorso 26 giugno, presso una concessionaria di Pagani, ha avuto luogo la cerimonia di consegna degli attestati di partecipazione ai cinquanta giovanissimi allievi che, prima del lockdown, hanno preso parte ai vari momenti formativi di avviamento alla disciplina dell’atletica, agli allenamenti tecnici e alle gare federali. «È stata l’occasione utile per rivederci dopo la pandemia e per ringraziare tutte le famiglie, le istituzioni locali, gli organi di stampa e gli sponsor che dal 2017 supportano convintamente il nostro progetto, nonché per presentare il nuovo programma sportivo per la stagione 2020/2021», dichiara, entusiasta, il direttore tecnico Ciro Stanzione, storico fiduciario locale del Coni. «Dal prossimo settembre si ripartirà dagli ottimi risultati conseguiti nella prima parte dell’anno associativo appena conclusosi: dalla conquista dell’accesso alla prossima fase finale del campionato nazionale di atletica promossa dall’ente di promozione sportiva Csi».
Gli alunni della scuola, dai 6 ai 14 anni, hanno proficuamente aderito a ben sette gare, a carattere sia provinciale che interregionale, e hanno primeggiato nelle varie specialità (corsa su pista, su strada e campestre), raggiungendo così significativi piazzamenti valevoli per la qualificazione, spiega il deus ex machina dello sport nella città capofila dell’agro. Al piacevole e cordiale momento aggregativo ha presenziato anche il vicesindaco della Città di Nocera Inferiore, Federica Fortino: «Lo sport è la giusta spinta propulsiva per ripartire. Sono soddisfatta anche perché in questi tre anni, la scuola comunale è sempre più in crescita, sul territorio cittadino e non solo. A nome dell’intera amministrazione comunale, ringrazio tutti per l’impegno e la dedizione, in particolare, lo staff dirigenziale coordinato dal presidente Andrea Vagito e coadiuvato dall’instancabile Ciro Stanzione, dal preparatore federale Matteo Di Stasio e dal responsabile della segreteria organizzativa Giovanni Mattiello».
Non hanno fatto mancare il loro apporto nemmeno Nello Rosati, consigliere comunale di Nocera Inferiore, Giovanni Scarlino, numero uno del Csi provinciale, i dottori Carlo Montinaro e Giuseppe Avallone, responsabili dell’Associazione Medica Marco Levi Bianchini, il professor Gino Sellitti, presidente dell’Associazione Bersaglieri dell’Agro, il testimonial Franco Fariello e per il Csi zonale erano presenti anche gli operatori Ciro Esposito, Pasquale Milite e Giuseppe Colamonaco.
La Polisportiva Folgore, l’associazione Nocera Runners, il Centro Sportivo Italiano zonale e l’Unione Italiana Sport per tutti salernitana, dunque, hanno dato appuntamento ai simpatizzanti dopo la pausa estiva per riprendere la consueta formazione e la sana socializzazione, anche attraverso i giochi sportivi e i momenti ludici, sempre presso la pista di atletica dello stadio comunale San Francesco di Nocera Inferiore, che è in via di restyling.
Vincenzo P. Sellitto
©RIPRODUZIONE RISERVATA