CAMBIANO GLI ASSETTI

Settore giovanile granata: una rivoluzione in corsa

Mariani diventa coordinatore del vivaio, Gigi Genovese alla guida della Primavera

SALERNO - Tante novità in corsa per il settore giovanile granata e, a cascata, anche nello staff tecnico della prima squadra. Ieri la Salernitana ha ufficialmente nominato il nuovo coordinatore del vivaio: è Alberto Mariani, che sveste così la tuta da allenatore della Primavera e passa dietro la scrivania, iniziando una nuova avventura dirigenziale con il club granata dopo esser stato vice sulla panchina dei “grandi” quattro anni fa e anche “supplente” per un paio di giorni tra l’esonero di Alberto Bollini e l’ingaggio di Stefano Colantuono nel dicembre scorso. Qui scatta l’effetto domino. Sulla panchina della Primavera prende posto Gigi Genovese, un pezzo di storia del cavalluccio marino. Lo storico preparatore dei portieri, rimasto al suo posto anche dopo l’arrivo di Mariano Coccia, fedelissimo dello staff di Colantuono per i “numeri uno”, viene dunque spostato alla guida della formazione capofila del vivaio dove sarà affiancato, come allenatore in seconda, da Matteo Lombardo, match analyst della prima squadra fino a ieri. Con loro anche un nuovo collaboratore tecnico, Cristian Ferrara, giovane salernitano con alle spalle una carriera da appassionato calciatore nei campionati dilettantistici e quest’anno nell’entourage dell’Aic per la preparazione dei giocatori senza contratto. Entra a far parte dello staff di Colantuono, invece, Ernesto De Santis, allenatore dell’Under 15 della Salernitana, che già la scorsa estate fece esperienza nel ritiro dei “grandi” a Rivisondoli. La squadra che fin qui ha guidato, con buoni risultati, viene invece affidata a Claudio Longo, che affronterà l’esperienza di un campionato nazionale lasciando dunque la panchina dei Giovanissimi regionali su cui invece si accomoda Marco Arcieri, fin qui vice proprio di De Santis.