IL PUNTO

Serie D (15a giornata): Cavese e Nocerina, derby per sognare

I metelliani attendono il Gragnano, la Gelbison per i molossi. L’Ebolitana in Calabria

SALERNO - Due derby per sognare il primo posto. Sarà una domenica particolare per Cavese e Nocerina che, rispettivamente contro Gragnano e Gelbison, cercheranno tre punti per avvicinarsi a Potenza e Troina e dare nuova linfa al sogno promozione. Al Lamberti, il tecnico Bitetto dovrà fare i conti con l’assenza a centrocampo di Massimo, fra i principali protagonisti della cavalcata che ha permesso agli aquilotti di conquistare otto successi di fila. Possibile il cambio di modulo, con il passaggio dal 3-5-2 delle ultime settimane al 4-3-3: davanti a Bisogno, agirà la difesa con Carotenuto, D’Alterio, Lame e Gorzegno. Logoluso, Manzo e Mincione comporranno il trio in mediana, in avanti Tripoli e Fella sono certi di una maglia, ballottaggio fra i centravanti Girardi e Martiniello. I molossi di Morgia saranno di scena al Morra di Vallo della Lucania contro una squadra che la scorsa stagione ha regalato soltanto amarezze. Un doppio ko che i rossoneri vogliono vendicare, affidandosi ai loro uomini migliori. Senza i partenti Coppola e Liccardi (l’attaccante è stato ufficializzato dalla Turris), il trainer conferma il consueto 3-4-3 dove, davanti a Gomis, ci sarà il terzetto formato da Matino, Manzo e Mautone. Ragone e Di Minico agiranno sugli esterni, con Marsili al centro favorito Cecchi su Giacinti. In avanti i “tenori” Alvino, Russo e Cavallaro. Una sfida che la Gelbison vuole giocarsi ad armi pari: «Non abbiamo nulla da perdere, il risultato deve essere fatto dalla Nocerina e non da noi. Andremo in campo senza pressioni», ha sottolineato l’allenatore De Felice nel pregara. I vallesi recuperano capitan Manzillo ma dovranno fare i conti con i dubbi Cresciullo (risentimento al flessore) e Passaro (problema al polpaccio). Va a caccia di un’impresa l’Ebolitana di Pepe che, dopo i numerosi addii delle ultime ore, sarà di scena sul campo della Vibonese. Il trainer salernitano confermerà la formazione della partita contro il Roccella, inserendo i soli Bruno e Coulibaly al posto di Scognamiglio e Lopetrone, che hanno detto addio alla formazione biancazzurra. Formula continuità anche per la Sarnese di Condemi (il tecnico, squalificato, non sarà in panchina) che allo Squitieri affronta il San Severo in uno scontro diretto salvezza fondamentale: il trainer dei sarrastri dovrà fare i conti con la sostituzione di Favetta, passato al Taranto: in avanti giocherà Cacciottolo.