COPPA ITALIA

Salernitana-Rezzato, le probabili formazioni

Colantuono conferma il 3-5-2 nonostante le assenze, esordio dal 1’ per Micai

GRANATA TRA SOGNI E SPERANZE, MEZZAROMA ALZA L'ASTICELLA

SALERNO - Si torna a far sul serio. E poco importa che tra Salernitana e Rezzato ci sia un divario di ben due categorie (i lombardi militano in serie D). Perché il calcio d’agosto ha da sempre riservato sorprese e colpi di scena. Va da sé che la formazione granata, nel secondo turno di Tim Cup in programma questa sera allo stadio Arechi (fischio d’inizio ore 20,45), voglia iniziare con il piede giusto la nuova stagione dinanzi al proprio pubblico che, seppur non in numero elevatissimo (un migliaio i biglietti venduti in prevendita), farà sentire il proprio calore alla squadra di Stefano Colantuono. Il tecnico approfitterà del match contro il Rezzato per mettere in pratica il lavoro svolto nel ritiro di Rivisondoli. Si (ri)partirà dal 3-5-2 provato e riprovato nel pre-campionato e su cui l’ex allenatore di Bari e Atalanta è intenzionato a costruire la sua Salernitana. Una prova generale per rodare i meccanismi e capire su cosa bisognerà insistere, nell’attesa che l’organico a disposizione sia completo in ogni reparto.