SERIE B

Salernitana-Monza, le preoccupazioni del Comune di Salerno

"Pronti, d'intesa con le autorità sanitarie locali, ad assumere ogni provvedimento volto a tutelare la salute pubblica"

SALERNO - Giocatori del Monza "in fuga" verso il Casinò, il Comune di Salerno si dice preoccupato dell'arrico dei calciatori in vista della sfida all'Arechi contro la Salernitana.

"Il Comune di Salerno - si legge in una nota emessa da Palazzo di Città - segue con la massima attenzione tutti gli sviluppi della vicenda che ha interessato il Monza, avversario della Salernitana nella prossima giornata del campionato di serie B in programma per sabato 1 maggio allo Stadio Arechi di Salerno. I recenti avvenimenti destano numerose preoccupazioni. È indispensabile che le autorità sanitarie brianzole controllino il rispetto delle norme anti-Covid, a cominciare dalla quarantena, a carico di coloro che rientrano dall'estero (è il caso degli atleti del Monza dopo l'escursione a Lugano). Tocca a FIGC e Lega garantire il rispetto dei protocolli e dei regolamenti atti a consentire lo svolgimento della preparazione e delle gare in sicurezza. Dal canto suo il Comune di Salerno è pronto, d'intesa con le autorità sanitarie locali, ad assumere ogni provvedimento volto a tutelare la salute pubblica e l'incolumità degli atleti e del personale impegnato all'Arechi in occasione del match".