SALERNITANA Lotito e Mezzaroma piombano in ritiro

Domani i due patron della società granata presenteranno il nuovo allenatore Sanderra. In prova un giovane francese

Sabato è il giorno di Lotito e Mezzaroma. I due sono attesi in ritiro per presentare il nuovo tecnico Sanderra e fornire chiarimenti dopo il ribaltone tecnico. A Chianciano il maltempo continua a condizionare il lavoro della Salernitana. Il forte temporale abbatutosi sulla cittadina senese ha caratterizzato l’allenamento del pomeriggio del gruppo granata, che sul campo del “Comunale” ha mosso i suoi primi passi sul rettangolo verde. Partite a pressione, tiri in porta, esercitazioni tecnico-tattiche nelle quali si è potuto osservare un abbozzo di tridente, opposto ad una difesa formata da quattro elementi. Prove di 4-3-3, dunque, mentre in mattinata Sanderra ha diviso il gruppo in due tronconi. Un primo gruppo ha lavorato in palestra, mentre gli altri si sono sottoposti a test atletici sul campo di gioco. Oggi ancora doppia seduta, intervallata dall’attesa conferenza stampa di presentazione del tecnico. Intanto c’è da registare il primo arrivo in ritiro di un nuovo giocatore. Per ora è in prova il marocchino, con passaporto francese, Reyza Soudant, 22enne esterno d’attacco, giunto a Chianciano nella tarda serata di giovedì ed aggregatosi al gruppo a cominciare dagli allenamenti di ieri. E’ stato consigliato a Susini da Paolo Scotti, il suo procuratore e sembra già essersi integrato bene nella rosa granata. Dopo aver giocato nelle giovanili del Psg, è passato al Siena. Inserito nella squadra Primavera, ha trovato poco spazio nell’Isola Liri, a partire da gennaio 2012, in Seconda Divisione. Ieri ha svolto lo stesso programma della squadra. Con Sanderra nessun dialogo, ma il tecnico lo osserva con molta attenzione.