CALCIO FEMMINILE 

S. Egidio, un esordio con brindisi In Coppa Italia il Pomigliano ko

Esordio stagionale in segno positivo per il Sant’Egidio Femminile che nella prima giornata di Coppa Italia ha superato di misura il Pomigliano. A decidere il match un gol-lampo realizzato nei primi 5...

Esordio stagionale in segno positivo per il Sant’Egidio Femminile che nella prima giornata di Coppa Italia ha superato di misura il Pomigliano. A decidere il match un gol-lampo realizzato nei primi 5 minuti di partita da Raffaella Borrelli, uno dei volti nuovi della squadra salernitana. L’attaccante, ben imbeccata da Di Martino, riesce a sorprendere il portiere avversario e regala il gol che vale i tre punti.
Nel corso del match, le due squadre si sono date battaglia ma gli schemi devono essere ancora rodati in vista dell’inizio del campionato e dunque lo spettacolo ne ha risentito. Il Pomigliano ha cercato più volte di impensierire Pascale e la retroguardia di casa ma le ragazze di mister Valentina De Risi si sono difese come meglio potevano nel corso della partita. In particolare, la squadra napoletana (favorita alla vigilia del match) ha dato l’assalto finale negli ultimi minuti di partita per cercare di evitare il ko finale ma l’estremo difensore del Sant’Egidio ha chiuso la saracinesca in più occasioni, mantenendo così la porta inviolata al triplice fischio dell’arbitro.
Un successo importante per il Sant’Egidio Femminile perché, oltre ad incidere nella classifica del mini-girone di Coppa, dà molto morale alle ragazze, in vista dell’inizio del campionato. Adesso ci saranno altre due settimane di lavoro intenso per migliorare la condizione e perfezionare gli schemi, in vista del secondo match di Coppa, il 22 settembre contro il Dream Team.
«Sono davvero molto soddisfatta - commenta mister De Risi - e non mi riferisco al risultato che lascia il tempo che trova. Nonostante la formazione rimaneggiata, le ragazze hanno interpretato come meglio potevano la gara, considerando che abbiamo iniziato la preparazione solo da due settimane. Ora bisognerà lavorare tanto per farsi trovare pronte per l'inizio del campionato».
©RIPRODUZIONE RISERVATA