pallanuoto 

Rari, Tomasic resta. Dolce va a Brescia 

Il centroboa rinnova coi salernitani, il campione del mondo cambia

La Rari Nantes Salerno incassa un’altra conferma per la prossima stagione: i giallorossi, infatti, potranno contare anche nella prossima stagione sull’apporto del centroboa Mislav Tomasic. Il croato è diventato da subito il fulcro del gioco della squadra di coach Matteo Citro: autore di 25 gol nel torneo di serie A1 di pallanuoto, Tomasic è diventato un beniamino della tifoseria della piscina Vitale che ha accolto con grande piacere la notizia della sua conferma. «Abbiamo imparato ad apprezzare le doti umane oltre che atletiche di Tomasic e d’accordo con il direttore sportivo Mariano Rampolla ed il mister abbiamo raggiunto con lui un accordo biennale», ha spiegato il patron Enrico Gallozzi. «Mislav è uno dei migliori centroboa del nostro campionato - afferma l’allenatore Citro - lo dimostra ormai da anni. Sarà il fulcro del nostro gioco offensivo ed inoltre dovrà mettere la sua esperienza al servizio dei più giovani».
Per una conferma nella massima espressione salernitana della pallanuoto, c’è un salernitano che cambia. Si tratta di Vincenzo Dolce: il 25enne campione del mondo ed “eroe” del Settebello che ha conquistato l’ultimo mondiale a Gwangju, infatti, nella prossima stagione indosserà la calottina dell’An Brescia dopo le ultime stagioni con lo Sport Management, pronto a raccogliere l’eredità in difesa di due atleti di grandissimo valore come Niccolò Figari e Nicholas Presciutti. «Non c’è stato molto da discutere, la scelta è stata facile: sono molto motivato da questa nuova avventura, non vedo l’ora di cominciare», ha spiegato Dolce.
©RIPRODUZIONE RISERVATA