SERIE D

Pol. Santa Maria-Portici 4-2, poker giallorosso al "Carrano"

Gli uomini di Nicoletti vincono in rimonta l'ultima in casa

CASTELLABATE - La Polisportiva Santa Maria vince in rimonta (4-2) nell'ultima gara stagionale interna contro il Portici. Gli uomini di mister Nicoletti calano il poker con Gabionetta protagonista di una doppietta. Cunzi è insidioso subito con un tiro, bloccato però dal portiere del Portici. La squadra ospite fa tremare il “Carrano” al 9’ con un tiro di Manfrellotti che si stampa sul palo. Sessanta secondi dopo Calvanese, con una girata di testa, costringe Stagkos agli straordinari. I giallorossi si fanno rivedere con Maggio, diagonale debole. È ancora Maggio, tre minuti dopo la mezz’ora, a farsi vedere con un diagonale che non esce di molto.

Il Portici mette ancora paura al Santa Maria con Manfrellotti, ma stavolta la mira è alta. Poi, allo scadere, grossolana ingenuità difensiva, e Manfrellotti ne approfitta per segnare il gol con cui il Portici va al riposo in vantaggio. Nella ripresa, subito tre occasioni per Domenico Maggio, che però non riesce a segnare. Il pari è nell’aria e arriva al 6’ con Gabionetta che con un piattone perfetto batte Schaeper. Passano 180 secondi e il Santa Maria raddoppia con Maggio, servito sul filo del fuorigioco da Todisco. Al 22’ ancora gloria per Gabionetta che supera, quasi in fotocopia, il portiere ospite. Filogamo e Manfrellotti provano a riaprire la gara, mentre Cunzi con una magia al 32’ trova la traversa a negargli la gioia del gol. Sale in cattedra per il Portici l’ex di turno Giovanni Romano che trova però i guanti di Stagkos, mentre dalla parte opposta Tandara sbaglia il più facile dei gol. Al 42’ il Portici, allora, la riapre con Manfrellotti, mentre al 44’ Tandara si fa perdonare e chiude il match sul 4-2.