SERIE C

Paganese, serve subito un’impresa

Mister Di Napoli punta sul gruppo per gli spareggi con l’Andria 

PAGANI - La parola d’ordine deve essere compattezza, tanto in campo quanto fuori. Al culmine di una stagione cupissima l’obiettivo è salvare quantomeno il salvabile, ma per farlo c’è bisogno di un cambio di marcia in tutto. Ciò che può dare il via a questa metamorfosi può essere l’unione di intenti nell’andare a cercare qualcosa che a settembre si dava quasi per scontato, ma che poi è diventato con il tempo maledettamente difficile. Tra poco più di 10 giorni si disputerà il primo tempo dello spareggio salvezza con l’Andria, poi una settimana dopo sarà la volta della verità.

Questa rappresenta davvero l’ultima ancora di salvezza per restare ancorati al professionismo, altrimenti dopo 16 anni consecutivi la Paganese dovrà ritornare nel calcio dei dilettanti. L’anno scorso è stata ad un soffio così dal ritornarci, però ci ha pensato Diop con il suo salvifico gol al 97’ dello spareggio salvezza con il Bisceglie a mandare in purgatorio gli avversari ed in paradiso i suoi. Il 3 a 2 della Paganese al “Torre” ha fatto il paio con il 2 a 1 del Bisceglie dell’andata, quindi un 4 a 4 complessivo che ha permesso agli azzurrostellati di mantenere la categoria in virtù del miglior posizionamento.

Gerardo De Prisco

L'ARTICOLO COMPLETO SUL GIORNALE IN EDICOLA OGGI