SERIE D

Nocerina, le scuse di Viscido: «Tifosi, stateci vicino»

I molossi non entrano in partita e crollano sul campo della Cittanovese

Gelbison, punto e tensione contro il Gragnano

Sarnese, Cusano: «Ci manca un po' di fortuna»

NOCERA INFERIORE - Nel post di gara di Cittanovese- Nocerina, il tecnico Gerardo Viscido è parso molto rammaricato per la sconfitta: «Per la prima volta dobbiamo chiedere scusa ai tifosi - debutta l’allenatore molosso -. Abbiamo sbagliato approccio. Nel primo tempo ci siamo trovati con il triplo svantaggio senza una parata del nostro portiere. Loro sono entrati più determinati. Abbiamo commesso un errore subito sul rigore, poi su una palla inattiva e poi c’è stato un altro penalty. Non dobbiamo più fare questi errori». Viscido promuove la ripresa: «Abbiamo combattuto ed abbiamo cercato di salvarci la faccia. Credo ci siamo riusciti. Abbiamo fatto un gol e potevamo trovarne anche un altro». Così l’analisi sul momento dei molossi: «E’ un periodo particolare - sottolinea Viscido -. Promettiamo di riprenderci quanto prima e di mettere il cosiddetto cuore molosso. Chiedo ai tifosi di starci vicino. Siamo stati troppo bravi prima e ora un po’ meno. Credo che noi siamo una via di mezzo e questa è la prima partita che abbiamo fatto veramente male». La situazione infortunati non resta molto positiva: «Abbiamo corso abbastanza nelle prime giornate e adesso dobbiamo recuperare. La squadra è stata strutturata in un certo modo e quindi siamo costretti a far giocare sempre determinati calciatori. Mancavano tre titolari e c’era qualcuno che non era in condizione. Speravamo di riuscire a fare meglio nonostante le defezioni. Il nostro obiettivo è la salvezza». 

Giuseppe Di Lauro