SERIE D

Nocerina, la gioia di Maiorino: «Una prestazione da veri molossi»

Il patron crede agli spareggi: «Sognare adesso è lecito»

La Sarnese perde ma presenta ricorso

 

NOCERA INFERIORE - La vittoria che cambia la stagione. Paolo Maiorino, patron della Nocerina, dopo il successo della sua squadra sul Bari mostra un largo sorriso: «E' stata una grandissima partita», debutta il numero uno dei molossi. «I calciatori hanno dimostrato concentrazione e tanta volontà di vincere. Ci siamo riusciti e ringrazio tutti, anche delle due amministrazione comunali di Nocera e del sindaco di Angri. Grazie alla tifoseria che hanno sempre, dal primo momento, incitato la squadra per raggiungere questo risultato importante». I tre punti con i pugliesi rappresentano di sicuro il momento più bello della sua gestione:«È una grossa soddisfazione aver battuto la capolista del girone I di serie D. Ce l'abbiamo messa tutta. In questo periodo di presidenza ho avuto molte soddisfazioni, questa è stata la più bella. Aver battuto il Bari è stato motivo d'orgoglio». Maiorino, poi, ha approfittato di questo magic moment per ringraziare chi l’ha preceduto: «Questo successo è anche di Bruno Iovino e del direttore sportivo Felicio Ferraro che hanno costruito la squadra. Passando ovviamente da Viscido a Chiancone e tutto lo staff tecnico per i risultati». Adesso l’obiettivo sono i playoff, distanti soltanto pochi punti: «Come ho già detto in varie occasioni, non è vietato sognare. Vista la classifica, un pensiero agli spareggi promozione lo dobbiamo per forza fare. I calciatori, da come si stanno comportando, hanno tutte le possibilità di sognare questo traguardo e sono convinto che lo raggiungeremo. Però l'obiettivo più importante era quello della salvezza. Ormai ci siamo».