SERIE D

Nocerina, Cavallaro amareggiato: «Dobbiamo finalizzare di più le palle gol»

«Abbiamo disputato un’ottima gara, creando sei-sette palle gol nitide, abbiamo subito un solo tiro»

Visibilmente amareggiato il mister della Nocerina Giovanni Cavallaro non si capacita di essere uscito dal campo Italia solamente con un punto: «Abbiamo disputato un’ottima gara, creando sei-sette palle gol nitide, abbiamo subito un solo tiro in porta e gestito bene il palleggio per novantacinque minuti, meritavamo sicuramente di più, ma il calcio è cosi e devi fare attenzione a volte anche a non essere penalizzato ulteriormente da un singolo episodio. L’unica cosa di cui possiamo lamentarci è dell’imprecisione sotto porta, è normale che se non riusciamo a buttarla dentro le partite non si vincono», ha detto l’allenatore rossonero. Un’anemia sotto porta che potrebbe essere risolta con gli ultimi acquisti Mazzeo e Dammacco: «Di sicuro sono due ragazzi che fanno la differenza, Dammacco è in forte crescita, speriamo di rendere arruolabile anche Mazzeo quanto prima». Tanti i tifosi rossoneri giunti dalle due Nocera a Sorrento: «Ci dispiace soprattutto per loro - ha continuato Cavallaro - meritavano una vittoria, non dobbiamo disperare, prima o poi ci sbloccheremo anche fuori casa e regaleremo loro soddisfazioni».

(f.v.)