SERIE A

Napoli, DeLa e Ancelotti blindano Allan

Il centrocampista non è stato convocato per la gara di stasera con il Milan ma il tecnico annuncia: «Rimane, fortunatamente»

Gattuso, un calcio al razzismo: "Nessuno contro Koulibaly"

NAPOLI - Non ci sarà Allan nel Napoli che questa sera, fischio di inizio alle 20.30, affronterà il Milan a San Siro. Ma il centrocampista ex Udinese, con ogni probabilità, resterà alla corte degli azzurri piuttosto che raggiungere Parigi e il Psg. Concetti che emergono, chiaramente, dalle parole che ha espresso Carlo Ancelotti alla vigilia della gara con i rossoneri. «Allan non figura tra i convocati perchè la sua settimana è stata travagliata, si è allenato poco e preferiamo tenerlo qui per allenarsi in vista della gara di martedì», ha dichiarato il tecnico dei partenopei. Che ha aggiunto: «L’unica cosa che so è che rimane, fortunatamente. Nulla di più, è importante per noi, lo è sempre stato e lo sarà ancora di più». Ancelotti non ha timori di cali di concentrazione da parte di Allan: «La società avrebbe accolto le esigenze del giocatore di trasferirsi se ci fossero state le condizioni, ma il ragazzo ne è consapevole e non avremo problemi. Il presidente è deciso, lui non pensa di cedere i giocatori, vorrebbe sempre tenerli. Vivendo con Allan abbiamo capito le sue esigenze, ma il presidente è fermo sulle sue idee e vuole tenerli tutti. Fornals? Il club è attento al calcio internazionale, è uno dei tanti che seguiamo, non l’unico. Fa parte di una lista di giocatori giovani, come Lozano, che seguiamo».