SERIE C

Monopoli vince e si rilancia in zona playoff: ora c'è la Paganese

Per sperare nella salvezza servirebbe un successo già domenica

La trasferta di Monopoli è dietro l’angolo, ma in questo rush finale la Paganese dovrà abituarsi a giocare in terra “nemica”. Alla partita di domenica (15) contro la squadra di mister Scienza farà seguito l’ultima gara fuori dal confine campano: la trasferta dello “Zaccheria” con il Foggia. Vero è che in questo periodo il fattore casa influisce meno, quindi il fatto di dover giocare tre partite su quattro lontano dal “Torre” potrebbe rappresentare un problema minore di quanto lo sarebbe stato in un’annata “normale”. Con la vittoria sul Palermo (2-1) di ieri il Monopoli rilancia prepotentemente la propria candidatura in ottica playoff mettendo nel mirino il decimo posto della Casertana, con cui si scontrerà giovedì prossimo. Le ambizioni della formazione di Scienza passano però prima attraverso la gara casalinga contro la Paganese, che ovviamente venderà cara la pelle per cercare di tenere anzitutto il Bisceglie a debita distanza e poi magari di ritornare ad impensierire la Vibonese. I liguorini sono a conoscenza del fatto che per superare i calabresi in questo finale di stagione bisogna fare una vera e propria impresa visto e considerato che i punti da recuperare sono quattro più uno per lo scontro diretto a sfavore. Insomma si dovrebbero incastrare più fattori contemporaneamente, ovvero inanellare una serie di quattro risultati utili consecutivi ed un crollo verticale della Vibonese. Per sperare servirebbe un successo già domenica contro un Monopoli che gioco-forza si presenta alla gara di domenica con 90 minuti in più sulle gambe dopo tre settimane di inattività, ma anche carico da un successo in rimonta costruito nel recupero. Se è vero che nel calcio il fattore mentale ha un’incidenza maggiore di quello fisico allora i pugliesi possono sicuramente giocarsi le proprie carte.
Gerardo De Prisco
©RIPRODUZIONE RISERVATA