La Nuova Guardia verso il trentennale 

Il tifo festeggia il 29esimo compleanno del gruppo nato nel quartiere Pastena

Il trentennale è cominciato ieri, quando sulla ringhiera che s’affaccia sull’uscita Pastena della tangenziale di Salerno è comparso uno striscione che celebrava il 29esimo compleanno. La Nuova Guardia l’ha festeggiato facendo un altro passo verso il traguardo dei 30 anni, roba rara nel mondo ultras italiano che sta pian piano perdendo le sue sigle storiche. Resiste, invece, la NG, acronimo del gruppo che l’8 ottobre del 1990 nacque dalla voglia di 14 amici, tra questi Mino Caputo, l’uomo che più di tutti porta il logo della tigre sul cuore, di darsi un’identità dopo le prime trasferte insieme e il debutto nella “Curva nuova” del Vestuti. All’alba dell’avventura della Salernitana allo stadio Arechi, i ragazzi del quartiere Pastena si compattarono nell’anello inferiore della Sud e dietro il proprio striscione, nero in casa e giallo da trasferta, con “Provate a fermarci… Meglio evitarci” come slogan che resiste dopo aver attraversato generazioni. Ora come allora, governano due valori: passione granata e spirito d’aggregazione. Il segreto d’una storia lunga 29 anni.
©RIPRODUZIONE RISERVATA