SERIE D

La Cavese non vuole arrendersi: il segretario del club a Firenze

Il club metelliano le tenta davvero tutte pur di riavere un posto in Serie C

La Cavese le tenta davvero tutte pur di riavere un posto in Serie C nella stagione 2021-2022. Anche i metelliani, che hanno inviato l’altro ieri il loro segretario a Firenze per depositare la domanda di ripescaggio, si iscrivono alla gara per cercare di riempire le eventuali carenze: è la nuova tappa della loro battaglia per cercare di rientrare tra i professionisti già questa estate, dopo aver fatto l’iscrizione al campionato di Serie D l’8 luglio scorso, e dopo aver presentato il ricorso sabato tramite i propri legali presso il Coni. A proposito appunto del ricorso, tentato in maniera alquanto coraggiosa dal club biancoblu, il dibattimento potrebbe esserci lunedì prossimo dinanzi alla Sezione sulle controversie in tema di ammissione ed esclusione dalle competizioni professionistiche, e la Cavese proverà a ottenere una riforma dei criteri di ripescaggio approvati già a giugno dalla Federcalcio. E al di là di questo spererà anche in una riapertura dei termini laddove non si riesca a raggiungere un totale di 60 squadre in C.

Orlando Savarese

L'ARTICOLO COMPLETO SUL GIORNALE IN EDICOLA OGGI