SERIE C

La Cavese cerca la svolta a sinistra con Sperotto

Modica valuta il 26enne terzino mancino, l’uomo del celebre audio di Capuano negli spogliatoi dell’Arezzo

Paganese, in quattro giorni si decide il futuro

L’etichetta di “uomo della registrazione” di sicuro non gli piacerà, ma sarà probabilmente “condannato” a portarla per sempre, seppur con un sorriso che nel calcio - ogni tanto - non fa male. Nicolò Sperotto, terzino mancino di 26 anni con alle spalle una carriera di tutto rispetto in serie C, è - per immediata associazione - il calciatore che rese pubblico, con una leggerezza che era “peccato di gioventù”, l’audio della sfuriata di Eziolino Capuano nello spogliatoio dell’Arezzo. Quel file diventò virale, fece praticamente il giro del mondo attraverso i social network, e per questo il tecnico salernitano chiese alla società toscana di allontanare il terzino. Adesso, quasi per ironia della sorte, Sperotto si trova “dalle parti” di Capuano: si sta infatti allenando con la Cavese, che a breve potrebbe tesserarlo.