FUTURO SALERNITANA

Iervolino: «Squadra alla pari con tutti»

Diktat del patron: «In campo col Milan dimostriamo di essere insidiosi e non formazione cuscinetto». Mercato, le strategie

L’augurio di una seconda parte di stagione da protagonista, la provocazione alla Lega e un “in bocca al lupo” ai cugini del Napoli. Danilo I ervolino rompe il silenzio e svela le speranze per la sua Salernitana. A partire dal sogno di una Salerno città dello sport, sottolineata meno di una settimana fa a Roma e ribadita anche ai microfoni di Radio Crc. Il numero uno granata si sofferma ad analizzare la prima parte di stagione e rivela anche gli obiettivi per il prossimo futuro. «Dobbiamo continuare così: abbiamo dimostrato di essere una squadra che sa segnare, in grado di avere grande concentrazione per prendere punti anche con le grandi. Subito dopo la sosta avremo il Milan e scenderemo in campo per dimostrare di essere insidiosi e non il club cuscinetto. Obiettivo finale? Non importa arrivare decimi o dodicesimi: ciò che conta è avere una squadra che sappia giocarsela contro tutti, facendo un bel gioco e dimostrando di essere una delle squadre terribili del campionato». Il numero uno granata ha poi inaugurato buona fortuna al Napoli, parlando di «club felicissimo in caso di Scudetto in favore della squadra partenopea», prima di concentrarsi sul momento attuale del calcio italiano: «C’è bisogno che il movimento cambi finalmente pelle, questo è sotto gli occhi di tutti. Ci sono tanti aspetti che non funzionano: penso all’indice di liquidità, al rapporto con gli agenti. Ora c’è bisogno di sedersi ad un tavolo e trovare la quadra prima che sia troppo tardi».

Il mercato. Obiettivi di mercato e lo sguardo proiettato sul campo. La Salernitana intensifica le operazioni per regalare all’allenatore Davide Nicola i rinforzi promessi. Nelle prossime ore, si spera di avere il via libera definitivo dell’Atalanta per Nadir Zortea . L’esterno in forza ai bergamaschi ha sbaragliato la concorrenza e si appresta a ricoprire il ruolo di vice- Mazzocchi . La Salernitana confida nel “nulla osta” per poter aggregare il laterale alla spedizione che decollerà oggi direzione Turchia. Giorni di attesa invece per conoscere il futuro di Diego Demme , primo nome sul taccuino del direttore sportivo De Sanctis per il centrocampo. Il pressing granata è continuo, con la speranza di avere buone notizie dall’incontro fra il Napoli e l’entourage del regista tedesco in programma al rientro della squadra partenopea dalla Turchia. Sempre in auge la pista Zurkowsk i (Fiorentina), mentre si seguono con interesse anche le soluzioni Bruno Costa (Porto), oltre ai babies Bove (Roma) e Ranocchia (Monza). In difesa, è ballottaggio fra Nuytinck (Udinese) e Ceccherini (Verona), con il primo favorito. Piace anche il sampdoriano Colley , primo nome per l’Hellas in caso di addio di Ceccherini. Per l’attacco invece sono continui i contatti per Milan Djuric : l’Hellas apre al prestito ma ha messo nel mirino Bonazzol i, per il quale la Salernitana però non è disposta a sanguinose minusvalenze.

Il campo. Intanto ieri la squadra ha intensificato le operazioni: doppia seduta per tutti, anche per i rientranti Gyomber e Botheim . Questa mattina ultima seduta in città prima di partire domani per il ritiro turco di Antalya. Grande curiosità per la lista dei convocati: spera Gyomber , al rientro dall’infortunio patito lo scorso ottobre. Partita la prevendita per il match con il Milan: circa 500 tagliandi staccati nella prima giornata dedicata ai possessori di fidelity card. Da questa mattina semaforo verde alla vendita libera, con Curva Sud Siberiano da prevedere sold-out.

Sabato Romeo