SERIE A

Gattuso, un calcio al razzismo: «Nessuno contro Koulibaly»

Il tecnico dei rossoneri: «Il pubblico del Milan ha sempre applaudito i grandi campioni»

MILANO - Un calcio ad ogni forma di discriminazione. Gennaro Gattuso, allenatore del Milan che questa sera ospita il Napoli, non ha timore che il pubblico di San Siro possa fischiare o intonare cori razzisti contro Koulibaly, come verificatosi nel corso di Inter-Napoli. «Il pubblico del Milan - ha sottolineato ieri Gattuso - ha sempre applaudito i grandi campioni e Koulibaly è uno dei migliori difensori al mondo. San Siro è uno stadio maturo, io sono tranquillo e non mi aspetto nulla, sono abituato al fair play. E se poi succederà qualcosa, siccome sono pochi imbecilli quelli che fischiano, vorrei vedere gli altri 65mila allo stadio che applaudono»