Esulta solo Agropoli, falsa partenza per Angri 

Serie C Gold. Debutto d’autorità del team cilentano, niente punti per Pallacanestro Salerno e Bellizzi

Esordio positivo solo per la New Basket Agropoli tra le salernitane impegnate all’esordio nel campionato nazionale di serie C Gold. La formazione cilentana ha vinto senza troppi patemi contro la New Basket Caserta con un eloquente 82-55 finale. Il team di Terra di Lavoro ha tenuto botta soltanto per i primi 10 giri di lancetta, lasciando poi spazio a Ouandie e Simaitis, andati a referto rispettivamente con 20 e 22 punti. Atto di forza importante per Agropoli, che anche quest’anno vuole recitare un ruolo da protagonista dopo la promozione in serie B solo sfiorata nella scorsa stagione dopo un cammino davvero esaltante.
Sconfitta cocente, invece, per Angri che ha perso 84-82 sul neutro di Pozzuoli contro Forio Ischia. La squadra cara al presidente Campitiello è stata avanti per gran parte dell’incontro, trascinata dai canestri messi a segno da Sprude e Seskus, ma si è persa proprio sul più bello. Cruciale l’1/4 ai liberi di Sprude, che ha permesso poi agli isolani di portare via l’intera posta in palio. «Ci è mancato il cinismo per chiudere la gara - ha commentato coach Costagliola -. Dovremo acquisire quella necessaria esperienza che ci è mancata in alcuni momenti della gara».
Stesso discorso per la Pallacanestro Salerno, superata al fotofinish dalla Planet Catanzaro (73-72). Fondamentale per i calabresi Stolic, che ha trovato il fondo della retina nell’azione che ha deciso il match. Per il quintetto di coach Menduto sono stati inutili i 15 punti realizzati da Sammartino. Scenario simile anche per il Basket Bellizzi, ko sul prestigioso parquet del PaladelMauro contro Basket Club Irpinia (59-57). L’aria di casa non ha portato bene a coach Sanfilippo, che ha dovuto soccombere alla gran giornata realizzativa di Di Capua (23) e Johnson (16). (gian.bu.)
©RIPRODUZIONE RISERVATA