SERIE C

Cavese senza stadio, il Comune contestato prova i lavori record

L’amministrazione accelera per gli interventi al Lamberti

Per la Cavese l’obiettivo è arrivare alla gara interna del 25 agosto contro il Picerno nelle migliori condizioni possibili. Anche sotto l’aspetto della concentrazione e della lucidità. La gara giocata a Trieste è l’unica ufficiale che i metelliani hanno disputato fino adesso, qualche errore c’è stato all’inizio come nell’occasione del primo gol, e con l’andare dei minuti la lucidità in qualche elemento era venuta meno, così è arrivato anche il punto del 3-1 giuliano. I biancoblu erano però imballati, poi nel frattempo hanno cominciato a osservare un ritmo più funzionale a quello che sarà tenuto in campionato, senza trascurare però le caratteristiche essenziali del gioco di mister Moriero, ossia sacrificio e attenzione tattica. Il primo allenamento di questa settimana è oggi, al campo sportivo “Leo” di Siano, e i biancoblu potrebbero misurarsi con qualche altra squadra in amichebole, come hanno fatto tre volte a Sturno.
Con il Picerno i metelliani giocheranno il 25 agosto, sempre a Castellammare di Stabia, anche se il Comune di Cava de’ Tirreni preferirebbe che la società Cavese ottenesse la deroga per le partite pomeridiane al “Simonetta Lamberti”. Comunque sia, si dovrà prima ottemperare a qualche prescrizione di carattere strutturale: come l’ente ha reso noto ieri mattina, è stato infatti pubblicato il bando per l’esecuzione dei lavori straordinari allo “Lamberti”, a integrazione delle opere già previste nel progetto degli “interventi infrastrutturali” (torri faro e sediolini), per un importo complessivo di 400mila euro. Gli interventi interesseranno i settori Curva Nord, Curva Sud, Distinti, Tribune Laterali e Centrale, per la messa in sicurezza strutturale ed antisismica, impermeabilizzazione, tornelli, nuove uscite d’emergenza. Il bando scadrà il prossimo 7 settembre, l’affidamento alla ditta vincitrice è previsto il giorno 9, e i lavori dovrebbero completarsi entro 90 giorni.