SERIE D

Cavese, Fusco: «Ci occorre qualcosa in avanti»

Il ds biancoblu a tutto campo: «Difficile migliorare lo scorso anno, ci proviamo»

Pochi giorni e la Cavese inizierà la propria stagione calcistica 2022-2023, con la Coppa Italia di Serie D: al “Lamberti” arriverà il Nola, e in casa biancoblu ci si aspetta che la squadra faccia progressi. Il direttore sportivo Pietro Fusco ha fiducia che i metelliani possano già far bene: «In questo periodo è normale che la squadra stia attraversando degli alti e bassi, dipende un po’ dai carichi di lavoro. Alle volte la squadra ha delle giornate brillanti e altre volte no. Fa parte del periodo. I giocatori sono soggetti a cambi di allenamento. - afferma Fusco - Noi ci prepariamo alla gara di Coppa con il Nola, prevista il 28. Ci teniamo molto».

Direttore, è difficile migliorare rispetto al campionato scorso?

In effetti 77 punti non sono stati pochi. Non è facile migliorare, specialmente in un girone di Serie D in cui i valori sono probabilmente un po’ più equilibrati.

Dopo l’arrivo di Gaeta a centrocampo, che cosa occorre ancora alla Cavese per poter essere un organico completo?

Ci occorrerebbe qualcosa in termini offensivi. Probabilmente Paduano (il secondo portiere, ndr) andrà a giocare, quindi potremmo prendere un suo sostituto. Poi vedremo. Siamo sempre pronti a migliorarci.

Orlando Savarese

L'ARTICOLO COMPLETO SUL GIORNALE IN EDICOLA OGGI