Skip to content

Rebus Dia, ora si fa avanti il Bologna

di Sabato Romeo
Il bomber piace a Italiano, potrebbe giocare la Champions. Oggi le visite mediche, da domani a Rivisondoli
Rebus Dia, ora si fa avanti il Bologna

Quarantaquattro giorni. Tanto è durata la pausa dalla Salernitana per i calciatori sotto contratto. In un mese e poco più, per molti è stato impossibile mettersi alle spalle l’onta di una retrocessione amara, ai limiti della dignità sportiva. Tutto testimoniato dalle parole del ds Petrachi che, nella sua conferenza stampa di presentazione, ha sì ammesso che sarebbe pronto a fare piazza pulita, sottolineando però anche l’obbligo sia di rispettare il mercato che la volontà di quasi tutti gli interpreti della scorsa stagione a cambiare aria. Il via libera per un buon plotone è già arrivato ma non per tutti. Per chi è ancora ad oggi un calciatore della Salernitana c’è da sottoporre sul tavolo del direttore sportivo offerte economicamente pari alla valutazione che la società fa dei diversi cartellini.

Intanto, tra oggi e domani per tutti sarà tempo di visite mediche presso il Centro Polidiagnostico Check-Up, riconfermato come quartier generale sotto l’aspetto sanitario. Dalle ore 8:30, divisi in gruppi, i tesserati granata sosterranno le visite mediche di rito prima di far rotta per Rivisondoli dove inizierà ufficialmente la stagione granata.

Per Giovanni Martusciello, in attesa di definire il suo staff ma con l’ipotesi Pane come vice e la possibilità di riavere Pestrin come collaboratore tecnico, si proverà a ragionare su quale sarà il percorso che intraprenderà la sua Salernitana. Troppo presto definire chi saranno i protagonisti. A deciderlo sarà il mercato che sarà prettamente legato alle operazioni in uscita, soprattutto nella prima parte. Il grande nodo è legato a Boulaye Dia. Il senegalese, “prenotato” dalla Lazio prima della virata dei biancocelesti su Noslin, ora è obiettivo del Bologna. Italiano lo aveva chiesto invano alla Fiorentina, ora spinge per sostituire Zirkzee con il senegalese.

Leggi anche