Skip to content

Calciomercato, Petrachi cerca giocatori giovani e affamati

di Sabato Romeo
Salernitana, il diesse al lavoro per trovare gli uomini giusti per il rilancio: Tutino è il sogno
Calciomercato, Petrachi cerca giocatori giovani e affamati

Un mix di calciatori giovani e affamati. Nelle idee che ronzano nella testa di Gianluca Petrachi c’è un primo comandamento: rivoluzionare completamente l’organico di una Salernitana che si trascina dietro gli strascichi di una retrocessione dolorosa. “Fosse per me manderei via tutti”, l’ammissione del direttore sportivo granata, costretto però a fare i conti anche con le dinamiche del mercato. “Tanti hanno manifestato la volontà di andare via ma non ci faremo prendere per la gola”, il principio per i movimenti in uscita del direttore sportivo. Da domani avrà la possibilità di poter guardare faccia a faccia i protagonisti della scorsa stagione, tastare le loro motivazioni. E poi ragionare.

Gli obiettivi

Un grande sogno però è quello di regalarsi un attaccante di grido per la categoria. Inizialmente, Petrachi aveva sognato addirittura di mettere insieme la coppia Coda-Tutino. Il primo però è conteso tra Sampdoria e Cremonese, con il club granata che ha perso la sua posizione di vantaggio acquisita nei giorni scorsi. E allora in prima fila resta da settimane Tutino. Contatti sempre vivi da settimane, la volontà di provare a fare un investimento importante nonostante il regime di austerità imposto da Iervolino. Il Cosenza chiede 4 milioni di euro per dire addio al napoletano dopo il riscatto da 3,2 milioni di euro dal Parma. Cifra però che spaventa Sassuolo, Sampdoria e Schalke 04, sintonizzate sul bomber dei calabresi. Per finanziare il colpo però, Petrachi è pronto a varare una rivoluzione. La pepita d’oro resta Dia, con la Lazio che ha riallacciato i rapporti ma ora spinge per un prestito con obbligo di riscatto. Simy è idea della Cremonese, con contratto pesantissimo per il bilancio campano così come Bonazzoli che è idea di Como e Parma.

+++TUTTI I DETTAGLI SUL QUOTIDIANO IN EDICOLA+++

Leggi anche