Skip to content

La Paganese fa all-in su Esposito

Il ds Accardi ha scelto il tecnico ex Casalnuovo. Pezzi e Ruggiero nel mirino
La Paganese fa all-in su Esposito

Dopo un’intensa settimana di telefonate, incontri e summit societari, in casa Paganese è tempo di accelerare e di iniziare a mettere nero su bianco. Il 1° luglio è arrivato e con esso l’apertura ufficiale delle liste di trasferimento che dà il via alla nuova stagione. In tal senso il ds Accardi nel corso della ultima settimana ha stretto il cerchio intorno ai possibili papabili per la panchina azzurrostellata facendo all-in su Raffaele Esposito. Il 44enne tecnico di Pomigliano d’Arco, infatti, avrebbe raggiunto un’intesa di massima con il club che potrebbe ufficializzarlo nelle prossime ore.

Esposito rappresenterebbe così il profilo ideale per il primo progetto tecnico nell’era Nicola Cardillo incentrato sulla crescita di giovani supportati, però, da calciatori esperti. Lo ha dimostrato nei fatti tre stagioni fa vincendo col Termoli il campionato di Eccellenza molisana schierando in campo almeno 5 under, a dispetto dei 2 obbligatori, così come nell’esperienza a cavallo tra il 2018 e il 2019 in serie C quando venne promosso dalla Berretti, per sostituire l’esonerato Gaetano Fontana, alla guida della Casertana.

Lo scorso anno, invece, attuando un gioco propositivo ha condotto il Real Casalnuovo al settimo posto nel girone I di serie D stazionando per un lungo periodo anche nella griglia Playoff. Ed è proprio dai granata, che nel frattempo hanno trasferito il titolo sportivo alla Puteolana, potrebbero arrivare anche i primi rinforzi. Sono finiti così sull’agenda di Accardi il difensore Enrico Pezzi, classe ’89. In cabina di regia, quasi certi dell’addio a Matteo Langella, troppa distanza tra le parti in termini economici tra domanda e offerta, la Paganese ha cerchiato in rosso il nome del 31enne Giuseppe Ruggiero, pilastro lo scorso proprio del centrocampo di Esposito. In attacco, invece, piace il 2001 Giovanni Pinna, autore di ben 10 gol, così come l’esterno destro Francesco Vivacqua , ex di Rende e Monopoli.

Intanto, anche per quanto concerne l’organigramma societario sono attese delle ufficialità. Cardillo porterà con sé dall’esperienza al Giffoni Sei Casali, di cui era presidente, Antonio Di Muro nella direzione generale, il paganese Enzo Ceglia in qualità di team manager mentre Daniele Bonifacio entrerà a far parte della segreteria.

Leggi anche