Skip to content

Salernitana, Iervolino-Brera Holdings partita doppia

di Alfredo Boccia
Il patron ha ricevuto l’offerta vincolante degli americani a cui ora chiede certezze su pagamenti e gestione del club
Salernitana, Iervolino-Brera Holdings partita doppia

Gli americani di Brera Holdings fanno sul serio e hanno presentato alla Salernitana una proposta di acquisto vincolante, con tanto di impegno economico e date per i pagamenti. Su questi particolari, evidentemente non dettagli per entrambe le parti, ora si gioca la partita del cambio di proprietà in casa granata. Danilo Iervolino, non da oggi, ha messo sul mercato la Salernitana. Cedere la società è un obiettivo che ha deciso di raggiungere, anche a costo di dover rinunciare a qualche milione di euro. Ma, non solo per tutelare i propri interessi, l’imprenditore di Palma Campania è intenzionato a cedere il club granata a persone o società in grado di gestirla senza difficoltà. Così la trattativa in corso con gli americani di Brera Holdings, oramai da diverse settimane, è giunta al momento della verità.

Nel pomeriggio di oggi riprenderanno i contatti tra le parti: a Roma l’amministratore delegato della Salernitana, Maurizio Milan, e negli Stati Uniti i rappresentanti della società statunitense. A lavoro da qualche giorno, in realtà, anche i consulenti. Sia avvocati che commercialisti oltre a persone di fiducia della Salernitana come di Brera Holdings. Iervolino è convinto della proposta made in Usa giuntagli sul tavolo, tanto da aver declinato negli ultimi tempi qualsiasi richiesta di incontro pervenuta da altri dettisi interessati a rilevare la Salernitana. Chiaro indizio di come sia in fase avanzata l’intesa con Brera Holdings.

Leggi anche