Skip to content

Salernitana-Dia, gli arabi fanno fare la pace

di Alfredo Boccia
Rinviata l'udienza al Collegio Arbitrale e cessione del bomber vicina
Salernitana-Dia, gli arabi fanno fare la pace

Fissata per venerdì 12 luglio la nuova udienza davanti al Collegio Arbitrale, ma prima di quella data la Salernitana ed il calciatore Boulaye Dia con forte probabilità troveranno l’intesa per mettere una pietra sul contenzioso in corso.
Non a caso ieri mattina i rappresentanti di entrambe le parti – la Salernitana rappresentata dagli avvocati Rino Sica e Francesco Fimmanò – hanno chiesto ed ottenuto il rinvio dell’udienza fissata davanti al Collegio Arbitrale. Soluzione ampiamente concordata, in vista di una intesa con addio alla casacca granata del bomber senegalese nato il 16 novembre 1996.

La richiesta di risarcimento

In pratica il club caro al presidente Danilo Iervolino rinuncerebbe all’azione nei riguardi del suo tesserato – in particolare alla richiesta da venti milioni di euro di risarcimento dopo il rifiuto a scendere in campo ad Udine denunciato pubblicamente dall’allora tecnico dell’ippocampo Fabio Liverani – che quindi accetterebbe il trasferimento ad altra società assecondando la richiesta ritenuta migliore dalla stessa Salernitana.

Leggi anche