Skip to content

Spalletti: «Voglia matta di mostrare alla Spagna il nostro valore»

Il ct dell'Italia alla vigilia del big-match con le Furie Rosse: «Loro tra i migliori al mondo, si vince verticalizzando il gioco»
Spalletti: «Voglia matta di mostrare alla Spagna il nostro valore»

Voglio vedere un’Italia che ripeta la buona prestazione della prima partita: davanti avremo la Spagna, una delle migliori scuole calcistiche al mondo, ma noi abbiamo una voglia matta di far vedere che anche la nostra squadra è importante“. Lo dice Luciano Spalletti, ct dell’Italia, alla vigilia della sfida alla Spagna, nel secondo turno del gruppo B a Euro 2024. “La chiave – ha aggiunto, parlando a Skyè sempre il bel gioco e tenere la palla. Anche se con la Spagna che pressa alta e tiene la linea difensiva alta, qualche verticalizzazione in più ci sta. Si vince verticalizzando il gioco“.

La gara più importante

Questa volta la formazione la dico domani, non il giorno prima. Non mi sono arrivate notizie degli altri quindi la dico domani. E’ una delle partite più importanti della mia carriera. Tutti abbiamo delle storie da raccontare, nel calcio, questa è una di quelle partite che può determinare una di quelle storie“, aggiunge il ct. “Loro, la Spagna, hanno tutto dal punto di vista delle caratteristiche di squadra e individuali“.

Il “vestito” migliore

Siamo vestiti da Giorgio Armani conosciuto in tutto il mondo, si va lì con lo stesso abito, anche se dobbiamo misurarci con una delle scuole più forti. Non vogliamo avere rimpianti di non aver provato a fare le nostre cose, sarà difficoltoso, andremo lì vestiti bene e disposti a sporcarci gli abiti se ce ne fosse bisogno“, ha concluso Spalletti. Chi è il rigorista dell’Italia? “Scamacca, Retegui, Dimarco. Poi secondo me li sa battere anche Calafiori e Jorginho. Tanto se ne batte uno o due per ora, bisogna sempre avere quello di scorta se il tiratore iniziale non se la sente“.

Leggi anche