Skip to content

Salernitana, rivoluzione Petrachi

di Sabato Romeo
Rosa da sfoltire, via gran parte dei calciatori
Salernitana, rivoluzione Petrachi

Petrachi, nuovo ds della Salernitana, ha già iniziato il lavoro più difficile, ovvero mettere a segno cessioni illustri entro il prossimo 30 giugno e alleggerire il monte ingaggi monstre, insostenibile per la serie B. Dall’esercito di calciatori che saluteranno tra due settimane, senza considerare i calciatori arrivati in prestito, la Salernitana dirà addio ai vari Boateng, Manolas, Ochoa e Costil. Sul tavolo balla il futuro di Fazio: l’argentino è molto legato a Petrachi e in questi giorni sonderà la disponibilità a poter restare in granata decurtandosi quasi in toto l’ingaggio pesantissimo da 2,3 milioni di euro lordi. Possibile una spalmatura su due anni, con l’ipotesi anche di un futuro ruolo dirigenziale da vagliare.

Tanti i nodi invece puntando lo sguardo già al 2025. Il più importante è legato al futuro di Antonio Candreva, ormai segnato. La Salernitana farà valere la clausola da 400mila euro netti per uscire con dodici mesi di anticipo dal contratto insostenibile per le casse granate. Il club risparmierebbe 3,5 milioni di euro lordi, con l’esterno romano pronto così a cercare una nuova squadra da svincolato. Tra i calciatori più pagati anche Simy, con la società campana che spera in una soluzione (la Cremonese lo cerca). Da valutare anche il futuro di Bronn e Gyomber, con quest’ultimo possibile calciatore bandiera. Lunghissima la lista invece dei calciatori in scadenza nel 2026.

Leggi anche