Skip to content

La Sirio Salerno ’92 promossa in serie A2

Il patron Somma: «Siamo stati i più forti, le ragazze hanno dimostrato di essere il massimo a cui potevo aspirare»
La Sirio Salerno ’92 promossa in serie A2

Trenta con lode. La Sirio Salerno ’92 espugna anche la palestra Ferraris di Modena, batte le Basketball Sisters anche in gara 2 di finale e torna in Serie A2 dopo sette anni. Una stagione perfetta per le granatine dell’inossidabile patron Angela Somma, che hanno vinto tutte le trenta partite ufficiali giocate tra regular season, fase a orologio, playoff e Coppa Campania. Imbattibili nel vero senso della parola sotto la guida di Njegos Visnjic, al suo primo anno da allenatore. Un trionfo, una luce nello sport cittadino che ha vissuto mortificazioni e delusioni sportive su quasi tutti i fronti.

«Siamo stati i più forti, le ragazze hanno dimostrato di essere il massimo a cui potevo aspirare. Le ringrazio tutte, insieme allo staff, agli sponsor. Un grazie a chi in questo momento non c’è più: mio padre, mia madre, mia zia, mia sorella che mi hanno fatto diventare quella che sono. Abbiamo creato un sacco di entusiasmo, bravi tutti. C’è stato un grande sostegno, l’anno prossimo cercheremo di fare avvicinare quante più persone è possibile per cercare di mantenere la categoria», ha detto il presidente tra le lacrime di gioia. Seguita in Emilia da oltre 60 persone sugli spalti (compresa la delegazione del Salernitana Club Emilia), la Sirio ha mantenuto le promesse. Partiva dal +17 dell’andata (83-66) e ha ribadito il successo vincendo di 10 (66-76).

I

Leggi anche