Skip to content

Scherma, il salernitano Gallo alle Olimpiadi di Parigi

Classe 2001, è cresciuto schermisticamente prima alla Nedo Nadi e poi al Club Scherma Salerno
Scherma, il salernitano Gallo alle Olimpiadi di Parigi

Il salernitano Michele Gallo convocato nella nazionale di Scherma per i Giochi Olimpici di Parigi. Classe 2001, è cresciuto schermisticamente prima alla Nedo Nadi e poi al Club Scherma Salerno. Ora è nel gruppo sportivo dei Carabinieri e si allena ad Ariccia con il maestro Lucio Landi. Michele Gallo sarà impegnato solo nella gara a squadre.

Queste le parole del Ct della sciabola Zanotti: «Sia con le sciabolatrici che con gli sciabolatori la qualificazione per i Giochi Olimpici è arrivata all’ultima gara, abbiamo saputo lottare e soffrire per ottenere questo traguardo e sulla scorta di ciò ho inteso dare continuità nelle scelte, puntando su chi ha contribuito al raggiungimento del pass per Parigi. Siamo reduci da un ultimo Mondiale senza medaglie ma coscienti della nostra compattezza e d’avere un potenziale importante sia in campo maschile che femminile, espresso in varie occasioni nel circuito di Coppa del Mondo. Tra gli uomini l’esperienza e la qualità di Samele e Curatoli guideranno i più giovani Torre e Gallo, quest’ultimo impegnato solo nella gara a squadre, riproponendo il quartetto che è stato bronzo mondiale al Cairo due anni fa. Battiston, Criscio e Mormile hanno meritato il doppio impegno tra le donne e saranno affiancate nella prova a squadre dall’esperienza di Irene Vecchi, che è stata decisiva per la qualifica olimpica».

Leggi anche