Skip to content

Salernitana tra addii e nuovo progetto

di Sabato Romeo
Il fondo americano potrebbe avanzare un’altra offerta. Per il ruolo di ds in pole Angelozzi. E Ochoa saluta i tifosi
Salernitana tra addii e nuovo progetto

L’attesa e la diaspora alle porte. La Salernitana resta nel limbo, legata alla querelle societaria che entro il weekend dovrebbe avere una direzione precisa. Il nodo è sulla possibile offerta che il fondo americano sta ragionando se avanzare nelle prossime ore, con Iervolino che aspetta ed è pronto a valutare. Dopo la fase di “due diligence” e la revisione dei conti granata, ora il soggetto interessato alla Bersagliera dovrà mettere nero su bianco una proposta in grado di convincere Iervolino. Il patron resta su una valutazione alta, con una forbice dai 15 milioni (che aprirebbe alle riflessioni), ai 25 milioni che spalancherebbe le porte ad un addio. Le parole però pronunciate martedì sera direttamente dalla Sardegna però aprono a spiragli di permanenza. «Si riparte dalla serie B e da un nuovo progetto con grandi cambiamenti». Se dovesse essere conferma, Iervolino punta ad una rivoluzione societaria (strizzando l’occhio ad un temporary staff dirigenziale).

Il direttore sportivo

Discorso che s’intreccia a doppio filo anche con la scelta del nuovo direttore sportivo. Walter Sabatini saluterà il prossimo 30 giugno, non nascondendo anche pubblicamente il suo dolore per un epilogo tanto triste quanto inaspettato. L’obiettivo principale a cui affidare la missione rifondazione è Guido Angelozzi. Il direttore sportivo del Frosinone deve ancora incontrarsi con il patron ciociaro Maurizio Stirpe e decidere il suo futuro. Ci sono stati contatti esplorativi con il club granata che attende quale sarà la scelta dell’esperto dirigente prima di affondare il colpo. Perdono terreno Sogliano, proiettato su una permanenza al Verona, e Faggiano, obiettivo concreto del Catania. Sullo sfondo le soluzioni Meluso, in uscita dal Napoli, Maiorino e Valentini. Probabile un addio di Polito dal Bari, con l’ex portiere segnato dalla furente rottura con l’ambiente.

Leggi anche