Skip to content

Milan-Salernitana, le probabili formazioni

di Sabato Romeo
Stasera per i granata l'ultimo atto di una stagione deludente
Milan-Salernitana, le probabili formazioni

Il ballo delle incertezze. L’ultimo capitolo della Salernitana in A è un mix di dubbi, perplessità e attesa di conoscere quale sarà il destino della società granata. Più che illuminare una squadra condannata da settimane alla cadetteria e pronta a congedarsi mestamente con l’elite del calcio nazionale, le luci della Scala del Calcio sarebbero essenziali per illuminare il percorso societario che Danilo Iervolino si appresta ad intraprendere. La serata di gala con il Milan (fischio d’inizio alle ore 20:45) ha il sapore di un ultimo giro di valzer amarissimo, con l’epilogo del campionato sportivamente mortificante che sposterà contestualmente tutta l’attenzione su quello che sarà la decisione del patron di Palma Campania sul futuro del club.

Le assenze

I nomi più caldi sono Tchaouna, Dia, Coulibaly, Pirola: elementi sui quali contare su una monetizzazione importante per una rosa che sarà svuotata con gli addii dei calciatori in prestito e degli elementi in scadenza di contratto. Per tanti, quella di questa sera sarà l’ultima presenza con la maglia della Salernitana. Colantuono deve fare i conti con una lista lunghissima di indisponibili: Ochoa, Boateng, Ikwuemesi, Martegani, Bradaric, Pirola, Manolas, Weissman e Fazio oltre allo squalificato Basic. Convocati i babies Ferrari, Guccione, Di Vico, Boncori e Fusco. Sarà 3-4-2-1, con Fiorillo che sarà protetto da Pierozzi, Pasalidis e Pellegrino. La linea di centrocampo sarà composta da Zanoli, Maggiore, Coulibaly e Sambia. Sulla trequarti sarà staffetta fra Candreva e Kastanos alle spalle dell’unica punta Simy. Il Milan invece scenderà in campo per una serata ricca di emozioni. Saluterà Stefano Pioli, svestito dal ruolo di condottiero. Ultima presenza anche per Kjaer e Giroud. Il francese in avanti con Leao e Pulisic ai suoi lati.

Leggi anche