Skip to content

Salernitana, la nuova sfida dei tifosi

di Sabato Romeo
Lunedì con il Verona maxi scenografia
Salernitana, la nuova sfida dei tifosi

L’ultima poesia”. Il tormentone che spopola in radio e sui social diventa anche involontariamente la colonna sonora del triste commiato alla serie A che l’ambiente Salernitana si appresta a dare in un insolito quanto doloroso lunedì pomeriggio. La sfida con il Verona chiuderà il campionato all’Arechi dei granata, prima della trasferta a Milano e di far calare il sipario sull’annata sportivamente orribile direttamente dalla cornice prestigiosa della Scala del calcio. La testa però è proiettata al match di lunedì pomeriggio con il Verona. E per dire arrivederci alla massima categoria, il Principe degli stadi vuole lasciare un ricordo non da poco. Sono ore di grande frenesia tra gli ultras della Curva Sud Siberiano, con valutazioni in corso sulla possibilità di poter realizzare una scenografia che possa colorare il cuore pulsante del tifo granata e lasciare l’ennesima cartolina da brividi. Tutto nel nome del “questa piazza non retrocede” che è diventato il cavallo di battaglia anche tra i protagonisti di una retrocessione amarissima.

I messaggi

Eppure, seppur per qualche giorno, Salerno proverà a cancellare dalla mente la delusione per una stagione da film horror e regalarsi l’ennesimo spettacolo di drappi e colori. Con l’Inter l’omaggio ai Pink Floyd con “The Wall” fece il giro del Mondo. Ora si ragiona sul trasmettere messaggi di orgoglio e appartenenza, benzina per un motore granata che aspetta di capire chi e quando si premerà sull’acceleratore per dare il via al progetto “ripartenza”.

Leggi anche