Skip to content

Juventus-Salernitana, Colantuono: «Finire il campionato con dignità»

Il tecnico: «L'importante è rispettare i tifosi fino alla fine»
Juventus-Salernitana, Colantuono: «Finire il campionato con dignità»

«Ci dispiace, la partita è stata ben fatta. Era nei programmi subire nella ripresa. Ci siamo presentati qui senza Candreva, Dia, Ochoa e Maggiore, avevamo fuori altri giocatori che potevano darci una mano nel corso della partita o giocare dall’inizio. Faccio un plauso a questo gruppo di ragazzi che ha retto bene il campo contro una squadra forte. Quando c’era da ripartire lo abbiamo fatto brillantemente, sfiorando il colpaccio in maniera clamorosa“. Stefano Colantuono, tecnico della Salernitana, ha commentato così ai microfoni di Dazn il pareggio con la Juventus nel 36esimo turno di Serie A.

Sui rimpianti per la stagione e la retrocessione, il tecnico ha risposto: «Posso parlare per il mio percorso abbastanza breve, era tutto bene o male avviato verso la retrocessione. Ho detto ai ragazzi di finire con dignità, la retrocessione non è tragica. L’importante è rispettare i tifosi fino alla fine, oltre alla società che non ci fa mancare nulla. Poi se troviamo chi è più bravo non ci possiamo fare nulla. Ora incontreremo un’altra squadra forte la prossima settimana. Dobbiamo chiudere con prestazioni di questo calibro, abbiamo perso immeritatamente anche con Atalanta e Fiorentina».

Leggi anche