Skip to content

Hippo Basket Salerno, iniziano i playoff

Under 17 Gold e Under 15 Silver entrambe attese da importanti sfide
Hippo Basket Salerno, iniziano i playoff

Inizia domani l’avventura nei play off delle squadre Under 17 Gold e Under 15 Silver della Hippo Basket Salerno. Il quintetto guidato da coach Aldo Russo, giunto al quinto posto al termine della Seconda Fase Oro, dovrà vedersela con la terza classificata del girone “Argento” il Basket Open. Il derby tra le due squadre cittadine sarà valido per il primo turno della fase ad eliminazione diretta e metterà in palio l’accesso a quello successivo. La gara d’andata è in programma domani, sabato 11 maggio, alle ore 19 presso il Seminario Metropolitano Giovanni Paolo II di Pontecagnano Faiano, mentre il secondo e decisivo confronto della serie si svolgerà mercoledì 15 alle ore 17 presso la ITSVIL Arena del PalaSilvestri di Matierno. Nel corso della regular season le due squadre si sono già affrontate: all’andata la Hippo ha violato il campo della Open (63-73), al ritorno i granatini si sono ripetuti a Matierno (66-48).

Gli obiettivi

«Entriamo ai play off con una squadra che, per quella che era la programmazione stagionale, è andata oltre le nostre aspettative. Abbiamo affrontato per la prima volta il campionato “Gold” con 3 soli giocatori del 2007 e quindi con un gruppo quasi completamente sotto età, come pure l’Under 15. E’ la dimostrazione che ciò che stiamo attuando per i nostri ragazzi va nella giusta direzione, anche grazie al sostegno della società, del presidente Giosafat Frascino e di tutti coloro i quali collaborano con noi. Con l’Under 17 abbiamo disputato quasi sempre partite punto a punto che ci hanno consentito di compiere degli step ulteriori. Potevamo chiudere tra le prime quattro, siamo arrivati quinti anche per un pizzico di sfortuna. Le gare del campionato hanno una storia a sé, in quelle dei play off ci sarà un’atmosfera diversa, adrenalinica. Questo non significa che bisogna giocare con ansia o con la voglia di risolvere i problemi da soli. Abbiamo acquisito un bagaglio di esperienze e competenze che deve spingere i ragazzi a provare a superare i loro limiti, a gettare il cuore oltre l’ostacolo, a collaborare, a resistere in difesa, a condividere il pallone in attacco, ma anche ad assumersi delle responsabilità. Le partite di settore giovanile servono a questo, a portare avanti il processo di crescita, a consentire ai ragazzi di mettersi alla prova».

Il calendario

La squadra Under 15 Silver, giunta seconda nel girone Blu della seconda fase Oro del campionato di categoria, sarà a sua volta impegnata nella serie dei quarti di finale con l’A.P. Cercola, prima classificata del girone Bianco. Con una crescita continua dopo il giro di boa, i granatini di coach Juan Cruz Llaryora si sono meritati l’accesso ai play off ed ora proveranno a reggere il confronto con i quotati avversari. Anche in questo caso il regolamento prevede gare d’andata e ritorno, con supplementari solo al termine del secondo confronto in caso di differenza canestri pari. Gara 1 è in programma sabato 11 maggio alle ore 18 presso la ITSVIL Arena del PalaSilvestri di Matierno, il secondo match è in calendario sabato 18 maggio sempre alle ore 18 al Palazzetto di Viale dei Platani di Cercola.

Il banco di prova

«Vorrei fare i complimenti ai ragazzi, non per i risultati, ma per la costanza negli allenamenti – ha affermato con Llaryora. Allenarsi quattro volte a settimana non è affatto semplice, organizzarsi tra impegni scolastici e familiari, sono riusciti a tenere il ritmo. I risultati li hanno motivati sicuramente. Abbiamo un gruppo misto, con diversi atleti che stanno affrontando il campionato sotto età ed altri alle prime armi. Noi, come staff, siamo contenti perché arrivare a queste fasi del torneo consente loro di giocare questo tipo di partite e gli fa fare esperienza di come si devono affrontare queste gare. Ci sono dinamiche completamente diverse rispetto alla stagione regolare, dovranno farsi trovare sempre pronti, bisogna ragionare nell’ottica di due partite, si deve rimanere sempre in gioco anche a livello mentale. Insomma, sarà un bel banco di prova nell’ambito del loro processo di crescita».

Leggi anche