Skip to content

Pari tra Empoli e Frosinone, il Verona batte la Fiorentina

I viola dicono addio all'Europa almeno attraverso il campionato
Pari tra Empoli e Frosinone, il Verona batte la Fiorentina

EMPOLI-FROSINONE 0-0 È terminata 0-0 la sfida Empoli-Frosinone, valida per la 35esima giornata del campionato di Serie A, che si è giocata alla “Carlo Castellani Computer Gross Arena”. Primo tempo equilibrato con la squadra di Nicola che si è vista annullare il gol del vantaggio, firmato da Gyasi, dal var. Nella ripresa Frosinone pericolosissimo con un colpo di tacco di Cheddira salvato sulla linea da Bereszynski. Con questo punto Empoli e Frosinone si portano a quota 32 punti in classifica.

EMPOLI (3-4-2-1): Caprile 6.5; Bereszynski 6.5, Ismajli 6.5, Luperto 6.5; Gyasi 6, Marin 6, Grassi 6 (10’st Maleh 6), Pezzella 5.5 (39’st Cacace sv); Fazzini 6 (26’st Zurkowski 6), Cambiaghi 5.5 (26’st Cancellieri 5.5); Niang 5.5 (10’st Caputo 5.5). In panchina: Vertua, Perisan, Bastoni, Goglichidze, Kovalenko, Shpendi, Destro. Allenatore: Nicola 6.

FROSINONE (3-4-2-1): Cerofolini 6; Lirola 6.5, Romagnoli 6 (28’st Bonifazi 6), Okoli 6.5; Zortea 6, Barrenechea 6, Mazzitelli 6, Valeri 5.5; Soulé 5.5 (47’st Ibrahimovic sv), Brescianini 6.5 (40’st Gelli sv); Cheddira 6 (28’st Cuni 5.5). In panchina: Frattali, Pahic, Marchizza, Harroui, Garritano, Baez, Bidaoui, Caso, Kvernadze, Reinier, Seck, Kaio Jorge. Allenatore: Di Francesco 6.

ARBITRO: Doveri di Roma 6.

NOTE: giornata serena, campo in buone condizioni. Ammoniti: Okoli, Valeri, Maleh, Barrenechea, Zurkowski. Angoli: 8-3 per il Frosinone. Recupero: 2′; 4′.


VERONA-FIORENTINA 2-1 Il Verona batte per 2-1 la Fiorentina nella 35/a giornata di Serie A e fa un balzo in avanti importante verso la salvezza. La squadra scaligera sale infatti a quota 34 punti, a +5 su Udinese e Sassuolo. Per i viola, invece, una sconfitta che ora rende quasi impossibile raggiungere l’Europa attraverso il campionato. Primo tempo equilibrato, i gialloblu di casa sbloccano il risultato grazie ad un Calcio di rigore trasformato da Lazovic e provocato da Christensen. La viola spinge e trova il pareggio sul finale di tempo con il ritorno al gol di Castrovilli, bravo a finalizzare al meglio un assist di Nzola dopo aver vinto un contrasto al limite dell’area. Nella ripresa il Verona torna a spingere e trova il gol vittoria al 59′ con Noslin che batte Christensen con un micidiale destro al volo da centro area che termina sotto la traversa. Rete convalidata dopo un lungo check del Var. La Fiorentina prova a reagire, sfiora il pari con Nzola ma non riesce ad evitare la sconfitta.

VERONA (4-2-3-1): Montipo’ 6; Centonze 6, Magnani 6 (40′ st Silvasv), Coppola 6, Vinagre 6 (18′ st Tchatchoua 6); Folorunsho 6 (40’st Dawidowicz sv), Duda 6.5; Serdar 6, Lazovic 7 (29′ st Suslov6), Bonazzoli 5 (1′ st Swiderski 6); Noslin 7.5.In panchina: Corradi, Belahyane, Charlys, Tavsan, Mitrovic, Henry,Chiesa, Perilli. Allenatore: Baroni 7.

FIORENTINA (4-2-3-1): Christensen 4.5; Parisi 6, Ranieri 5.5,Milenkovic 5.5, Faraoni 6 (39′ st Belotti sv); Duncan 5.5 (17′ stBonaventura 5.5), Maxime Lopez 5.5 (24′ st Mandragora 6);Castrovilli 7 (18′ st Kouame’ 6), Barak 5, Ikone’ 5.5 (24′ stBeltran 6); Nzola 6.5. In panchina: Martinez, Dodo, Biraghi, Kayode, Comuzzo, Infantino, Fortini, Arthur, Caprini, Terracciano. Allenatore: Italiano 5.

ARBITRO: Rapuano di Rimini 6.

RETI: 13′ pt Lazovic (rig.), 42′ pt Castrovilli; 14′ st Noslin.

NOTE: pomeriggio soleggiato; terreno di gioco in condizioni ottimali. Ammoniti: Coppola, Mandragora, Folorunsho. Angoli: 2-1 per la Fiorentina. Recupero: 1′; 7′.

Leggi anche