Skip to content

Il Milan insegue il Sassuolo e strappa un pari

I padroni di casa vanno sul 2-0 e poi sul 3-1, ma vengono rimontati nel finale da Jovic e Okafor
Il Milan insegue il Sassuolo e strappa un pari

Un Milan infarcito di seconde linee si sveglia troppo tardi e non va oltre al 3-3 sul campo del Sassuolo. I padroni di casa vanno sul 2-0 e poi sul 3-1, ma vengono rimontati nel finale da Jovic e Okafor. I neroverdi passano in vantaggio già al 4′. Volpato salta netto Thiaw e mette una palla a rimorchio dalla destra, poi sfiorata da Thorstvedt, sulla quale si avventa Pinamonti, che di collo destro trafigge Sportiello di prima intenzione. Gli ospiti non sono di fatto in campo e al 10′ arriva il raddoppio. Florenzi si fa sorprendere alle spalle da Laurienté che sfrutta una verticalizzazione di Thorstvedt e si presenta a tu per tu con Sportiello, battendolo al secondo tentativo dopo che il portiere ex Atalanta aveva respinto la sua prima conclusione. Al 18′ Chukwueze va in gol di testa, ma l’arbitro annulla per fuorigioco. Gli uomini di Pioli attaccano e al 21′ accorciano le distanze. Leao riceve da Musah, salta in un colpo solo Tressoldi e Boloca e infila Consigli con un preciso piatto destro nell’angolino lontano che riapre i conti. A ridosso del recupero, Consigli di fa trovare attento due volte nello spazio di pochi secondi, prima sulla conclusione di Florenzi e poi su quella di Hernandez arrivata dopo la ribattuta.

La formazione di Ballardini parte bene nella ripresa e trova il 3-1 all’8′. Adli perde malamente palla a centrocampo, Defrel serve Laurienté che con il piatto destro, lasciato colpevolmente libero, supera Sportiello. Cinque minuti dopo, il francese sbaglia un passaggio semplice al limite dell’area al termine di un’azione di contropiede innescando una ripartenza degli avversari. Leao parte dalla sinistra e serve la palla al centro d’esterno, Consigli respinge corto e Jovic si avventa sulla palla firmando il 3-2 a porta vuota. Il definitivo pareggio arriverebbe pochi istanti dopo grazie a Chukwueze, ma il Var gli nega la gioia del gol per fuorigioco. I rossoneri si riversano in avanti e al 39′ trovano il meritato 3-3. Florenzi batte un angolo dalla destra e a centro area si forma una mischia dalla quale esce fuori il solito Okafor, il quale trova la zampata vincente per il pari. Poco dopo, Pulisic sgasa sulla destra, entra in area e tocca all’indietro per Giroud che spara alle stelle. Il Milan, impegnato lunedì prossimo nel derby che potrebbe assegnare matematicamente lo scudetto ai nerazzurri, risale così a +6 sulla Juventus terza, mentre il Sassuolo resta penultimo portandosi a -1 dalla zona salvezza.

Sassuolo-Milan 3-3, il tabellino

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli 6.5; Toljan sv (9’pt Tressoldi 5), Erlic 6, Ferrari 6.5, Viti 6.5; Boloca 7 (32’st Racic sv), Obiang 5.5; Volpato 6.5 (1’st Defrel 6), Thorstvedt 7 (17’st Henrique 5), Laurienté 7.5 (32’st Ceide sv); Pinamonti 7. In panchina: Cragno, Pegolo, Doig, Kumbulla, Missori, Lipani, Bajrami, Mulattieri. Allenatore: Ballardini 6.

MILAN (4-2-3-1): Sportiello 5; Florenzi 5, Kjaer 5 (10’st Gabbia 6), Thiaw 4.5, Hernandez 5.5; Adli 5 (37’st Okafor 7), Musah 5 (10’st Giroud 5); Chukwueze 6.5 (20’st Pulisic 6.5), Loftus-Cheek 5 (10’st Reijnders 6), Leao 7.5; Jovic 7. In panchina: Nava, Raveyre, Calabria, Terracciano, Tomori, Bennacer, Zeroli. Allenatore: Pioli 5.5.

ARBITRO: Massa di Imperia 5.5.

RETI: 4’pt Pinamonti, 10’pt e 8’st Laurienté, 20’pt Leao, 14’st Jovic, 39’st Okafor.

NOTE: cielo sereno, campo in buone condizioni. Ammoniti: Ferrari, Tressoldi, Thiaw, Pinamonti. Angoli 2-6. Recupero 3′ pt, 6′ st.

Leggi anche