Skip to content

Nocerina, Paganese, Gelbison e S. Maria ko. Pari S. Marzano: esulta l’Angri

I molossi perdono il secondo posto in classifica
Nocerina, Paganese, Gelbison e S. Maria ko. Pari S. Marzano: esulta l’Angri

ATLETICO URI-NOCERINA 2-1 La Nocerina sconfitta in trasferta dall’Atletico Uri vede scivolarsi dalle mani il secondo posto in classifica. Nonostante il match fosse partito subito in discesa per i molossi che dopo 9 minuti si portavano avanti con la rete di Guida. Nella ripresa però i padroni di casa trovano la forza per ribaltare il match, grazie alle reti di Attili al 67′ e di Mari all’88’.

ATLETICO URI (5-4-1): Tirelli; Ravot, Sam, Esposito (11’st Cannas (18’st Fangwa)), Fadda, Pisano (42’st Pionca); Fiorelli (8’st Mari), Melis, Attili, Pigq; Demarcus. In panchina: Atzeni, Rosseti, Barracca, Lubrano, Valentini. Allenatore: Paba

NOCERINA (4-3-3): Fantoni; Mariano, Mazzei, Crasta, Pinna; Carotenuto, Tuninetti (32’st Vecchione), Maimone (23’st Liurni); Rossi (34’st Gadaleta), Cardella, Guida. In panchina: Venturini, Giacinti, Garofalo, Dorato, Esposito, Gaetani. Allenatore: Nappi

ARBITRO: Piccoli di Pordenone (Sadikaj-Cavallaro)

RETI: 10’pt Guida (N), 19’st Attili (A), 30’st Mari (A)

NOTE: spettatori circa 300. Ammoniti: Paba (A), Nappi (N), Mariano (N), Esposito (A). Angoli: 3-6. Recupero: 1’pt; 6’st


GELBISON-NARDO’ 0-3 Un 3-0 che non ammette replica quello subito al “Vaudano” di Capaccio Capoluogo dalla Gelbison. I rossoblu si arrendono al Nardò e rimandano la conquista della salvezza matematica. La agra si sblocca sul finire della prima frazione con un uno-due micidiale firmato da Gentile e Ceccarini. Nella ripresa la chiude all’82’ il neo entrato Dambros.

GELBISON (3-5-2): Milan; Fontana, D. Ferrante, Muratori (1′ st Rodrigues); Casiello (39′ st G. Ferrante), Manzo (16′ st Sicurella), Kosovan (19′ st Gagliardi), Tazza, De Pasquale; Bubas (19′ st Barone), Croce. In panchina: Cervellera, Dellino, De Pace, Sall. Allenatore: Erra.

NARDÒ (4-3-3): Viola; De Giorgi, Dibenedetto, Gennari, Lanzolla; Ceccarini, Guadalupi (39′ st Latagliata), Ciracì (15′ st Russo); D’Anna (43′ st Enyan), Gentile (32′ st Mariani), Dammacco (28′ st Dambros). In panchina: Della Pina, Rossi, Cellammare, Ria Nzuzi, Russo. Allenatore: Costantino.

ARBITRO: Mattia Mirri di Savona (Roscelli-Crisafulli).

RETI: 38′ pt Gentile, 40′ pt Ceccarini, 37′ st Dambros.

NOTE – Ammonito: Lanzolla (N), De Giorgi (N). Angoli: 4-2. Recupero: 2′ pt, 5′ st.


PAGANESE-TEAM ALTAMURA 1-2 La Paganese cade in casa contro il Team Altamura: al “Torre” finisce 1-2. I pugliesi vanno in vantaggio al 19′ con Logoluso. Nella ripresa arriva il pareggio momentaneo degli azzurrostellati, al 70′ segna Coratella. Dieci minuti più tardi arriva il definitivo 1-2 di Saraniti.

PAGANESE (3-5-2): Pinestro, Montoro (74′ Giuliani), Langella, Orefice (74′ Coratella), Del Gesso, Setola, Faiello, Porzio (74′ Petrosino), Iannone (94′ Perulli), Esposito, Donnarumma (46′ De Feo) . A Disp: Grimaldi, De Gennaro, Mancino, Mastrocinque. Allenatore: Vincenzo Supino – Antonio Quaglietta.

TEAM ALTAMURA (3-4-3) Fernandez, Cascella, Kharmoud, Bolognese, Mattera, Bertolo, Grande (56′ Saraniti), Logoluso (67′ Dipinto), Lattanzio (85′ Molinaro), Mobilio (56′ Chietti), D’Innocenzo (56′ Maccioni). A Disp. De Luca, Pellegrini, Cipolla, Petra. Allenatore: Domenico Giacomarro.

𝗔𝗥𝗕𝗜𝗧𝗥𝗢: Francesco Aloise (Lodi)

NOTE – Ammoniti: D’Innocenzo (Alt), angoli: 4 – 2, recupero: 3’ pt – 5’ st


SAN MARZANO-BUDONI 1-1 Il Budoni impone il pareggio casalingo al San Marzano. Termina 1-1 la gara al Comunale di Palma Campania, con un secondo tempo praticamente senza emozioni. La formazione di mister Zironelli crea alcune opportunità da rete nel primo tempo, recriminando per un palo colpito da Ferrari di testa. Alla prima chance tuttavia il Budoni riesce a passare in vantaggio, con il San Marzano che tuttavia ha il merito di raddrizzare rapidamente il risultato. Nella ripresa, complice il caldo, i due tecnici sono costretti a sostituzioni forzate e nel finale si rischia anche la sospensione del match per un problema muscolare occorso al direttore di gara. Tuttavia, stringendo i denti, il signor Boccuzzo della sezione di Reggio Calabria riesce a portare a termine il match che non offre più particolari sussulti.

SAN MARZANO (3-4-3): Cevers; Chiariello (33’ st Cuomo), Altobello, Musumeci (49’ st Rossi); Muñoz (25’ st Bacio Terracino), Ndow (33’ st Musso), Uliano, Mancini; Marotta, Ferrari (24’ st Favo), Camara. A disposizione: Pareiko, Balzano, Somma, Coly. Allenatore: Zironelli.

BUDONI (4-4-2): Marano; Mauriello, Casale, Demoleon, Marinacci; Lancioni (33’ st Idoyaga), Barboza, Ortenzi (25’ st Toksic), Colazzilli (38’ st Stefanoni); Leveh (18’ st Imoh), Quintero (40’ st D’Amico). A disposizione: Thiam, Costaggiu, Contu, Toure. Allenatore: Cerbone.

ARBITRO: Boccuzzo (Reggio Calabria). Assistenti: Veli (Pisa) e Turra (Milano).

RETI: 32’ pt Leveh (B). 37’ pt Musumeci (S).

NOTE. Spettatori 100 circa. Ammoniti: Chiariello (S), Lancioni (B), Ndow (S), Musumeci (S), Casale (B), Marotta (S). Calci d’angolo: 7-3. Recupero: 2’ pt; 8’ st. Osservato 1’ di raccoglimento in memoria delle vittime dell’incidente alla centrale di Suviana.


FASANO-ANGRI 1-2 Colpo dell’Angri in trasferta che si impone per 2-1 sul campo del Fasano. La gara si accende nel secondo tempo: doriani in vantaggio al 50′ con Palmieri. I pugliesi pareggiano al 74′ con la rete di Manfredi. La rete che vale tre punti la mnette a segno Mansour al 79′.

CITTÀ DI FASANO (4-3-3): Lazar, Tessitore (15’st Caragnuolo), Brignola (25’st Esposito), Pambianchi, Lezzi (35’st Persano), Barellini, Battista (35’st Lorenzo), Ganci, Dorato, Melillo (12’st Losavio), Calabria. A disposizione: Semeraro, Martellotta, Lorenzo, Quazzico, Esposito, Losavio, Aprile, Persano. All. Tiozzo

ANGRI (4-3-3): Palladino, Picascia, Palmieri (25’st De Marco), Longo (6’st Mansour), Schiavino, Allegra, Mettivier (45’+8st Di Mauro), Poziello (45’st Mane), Kljajic, Fabiano, Ascione. A disposizione: Scarpato, Acampora, Herrera, Rosolino, Sabatino. All. Liquidato.

ARBITRO: Andrea Santeramo di Monza; Assistente 1: Fantini di Busto Arstizio; Assistente 2: Barlocco di Legnano.

RETI: 50’ rig. Palmieri, 74’ Melillo, 79’ Mansour

NOTE – ammoniti: Melillo (F), Picascia (A), Palmieri (A), Palladino (A), angoli: 9-2 recupero: 2’pt, 8’st.


S.MARIA CILENTO-MARTINA 0-3. La Polisportiva Santa Maria va ancora ko. Al “Carrano” si impone il Martina per 3-0. I cilentani sprecano l’occasione per passare in vantaggio al 20′ quando Di Fiore si fa parare un calcio di rigore da Pirro. Pugliesi in vantaggio al 39′ con Bonanno. Al 24′ della ripresa Il Martina raddoppia. Buona azione orchestrata sulla fascia di destra. Il neo entrato Tedesco, al primo pallone toccato, di testa raddoppia per la formazione ospite. Terza rete al 50′ con Vaticinio che tira un perfetto diagonale sul secondo palo che trafigge Pappalardo.

POLISPORTIVA S.MARIA CILENTO (3-5-2) Pappalardo; Cocino, Campanella, Brugaletta; Ferrante, Coulibaly (40’st Della Corte), Borgia (17’st Ventura), Nunziante (28’st D’Auria), Maiese; Catalano (17’st Gaeta), Di Fiore. A disp.: Spina, Tedesco, Chironi, Szymanski, Bonfini. All.: Esposito.

MARTINA CALCIO (4-2-3-1): Pirrò; Mancini (43’st Vaticinio), Rizzo, Dieng, Nikolli; Virgilio, Piarulli (40’st Perrini); Baglione (1’st Pinto), Bonanno (28’st Langone)Perez Ganfornina; Palermo (23’st Tedesco). A disp.: Figliola, Perrini, Ievolella, Filippi Filippi, Battimelli. All.: Pizzulli.

ARBITRO: Francesco Ennio Gallo di Bologna (Stotani-Negro)

RETI: 39’pt Bonanno (MA), 24’st Tedesco (MA), 50’st Vaticinio (MA)

NOTE: Ammoniti: Di Fiore (SM), Ferrante (SM), Vaticinio (M). Angoli: 4-5. Recupero: 1’ pt e 5’st.

Leggi anche