Skip to content

S. Marzano, Nocerina e Paganse ko. Si salva la Gelbison. Pari nel derby tra Angri e S. Maria

I Rossoblu vincono in trasferta e mettono una serie ipoteca sulla permanenza nella serie
S. Marzano, Nocerina e Paganse ko. Si salva la Gelbison. Pari nel derby tra Angri e S. Maria

NOCERINA-CASSINO 0-1

La Nocerina torna dalla trasferta di Cassino con un ko che spiana la strada della promozione alla Cavese. A Decidere il match è un gol di Magliocchetti nel recupero del primo tempo. I molossi non riescono a reagire e vedono, dopo questa sconfitta, assottigliarsi a due punti il distacco proprio dai laziali terzi in classifica.

NOCERINA (4-3-3): Fantoni; Mariano, Mazzei, Pinna, Esposito (37’pt Rossi); Carotenuto, Tuninetti (9’st Cardella), Citarella (31’st Gadaleta); Liurni, Gaetani (37’pt Petti), Guida (31’st Maimone). In panchina: Pellegrino, Giacinti, Garofalo, Dorato. Allenatore: Nappi

CASSINO (3-5-2): Stellato; Cocorocchio, Mileto, Lazazzera; Raucci, Darboe (20’st Cavaliere), Mele (22’st Lucchese), Magliocchetti, Maciariello; Abreu (27’st D’Angelo), Rossi (22’st Bianchi (52’st Evangelista)). In panchina: Imbastaro, Carnevale, Evangelista, Tullio, Caiazzo. Allenatore: Carcione

ARBITRO: Eremitaggio di Ancona (Fenzi-Callovi)

RETI: 46’pt Magliocchetti (C)

NOTE – spettatori circa 3200 . Ammoniti: Petti (N), Liurni (N), Cocorocchio (C), Mariano (N), Citarella (N), Mele (C), Pinna (N), Nappi (N), Maimone (N), Stellato (C). Espulso: Nappi (N). Angoli: 2-7. Recupero: 1’pt; 9’st

ANGRI-SANTA MARIA 0-0

Finisce 0-0 il derby tra Angri e Polisportiva Santa Maria Cilento. I padroni di casa possono recriminare per un rigore fallito nella prima frazione di gara. Match senza particolari sussulti tranne al 20′ quando l’arbitro assegna un rigore per L’Angri. Errore a centrocampo che favorisce il contropiede dei grigiorossi: tocco con le mani di Maiese e massima punizione. Longo però fallisce dagli 11 metri sparando alto.

ANGRI (4-3-3): Palladino; Kljajic, Mane, Allegra, Picascia; Sabatino (8’ st Rosolino), Fabiano (37’ st Herrera), Poziello (45’ st Iadaresta); Mansour (15’ st Palmieri), Longo, Ascione. A disp.: Scarpato, Costanzo, Acampora, Mettivier, Di Mauro. All.: Liquidato.

POLISPORTIVA SANTA MARIA (3-4-3): Spina; Cocino, Campanella, Brugaletta; Maiese (23’ st D’Auria), Coulibaly, Ventura (9’ st Borgia), Nunziante (29’ st Bonfini); Di Fiore (20’ st Ferrante), Gaeta (36’ st Lebro), Catalano. A disp.: Cannizzaro, Della Corte, Szymanski, Salzano. All.: Esposito.

ARBITRO: Davide Galiffi di Alghero (Mallimaci-Gigliotti)

NOTE – ammoniti Di Fiore (SM), Fabiano (A), Picascia (A), Ventura (SM), Borgia (SM), Coulibaly (SM). Angoli: 5-2. Recupero: 2’ pt e 5’st.

FLAMINIA-SAN MARZANO 1-0

Il San Marzano esce a mani vuote dal Madami di Civita Castellana. La Flaminia vince di misura grazie alla rete di Sirbu all’11 di una prima frazione in cui, obiettivamente, i padroni di casa avrebbero potuto anche incrementare il bottino. L’autore del gol s’è dimostrato a più riprese una spina nel fianco per la retroguardia blaugrana. Nel secondo tempo il San Marzano scende in campo con maggiori motivazioni, ma manca della giusta precisione per rimettere le cose in pari. Sfortunato a metà frazione Marotta, che trova un grande intervento di Chicarella – con l’aiuto della traversa – a impedirgli la gioia della rete. I ragazzi di Zironelli rinviano dunque il discorso con la salvezza aritmetica, conservando però 8 punti di vantaggio sulla zona play-out.

FLAMINIA CIVITA CASTELLANA (4-3-3): Chicarella; Igini, Benedetti, Fumanti, Penchini (32’ st Pericolini); Tirelli (26’ st Bertoldi), Massaccesi, Padovano (37’ st Muti); Celentano (18’ st Marchi), De Cenco (32’ st Mattia), Sirbu. A disposizione: Faralli, Bradarskiy, Paun, Ancillai. Allenatore: Nofri Onofri.

SAN MARZANO (3-4-3): Cevers; Musso (34’ st Ndow), Altobello, Bruno (20’ st Bacio Terracino); Somma (20’ st Musumeci), Favo (15’ st Marotta), Uliano, Mancini; Muñoz, Ferrari, Camara (26’ st Cuomo). A disposizione: Guttuso, Chiariello, Coly, Rossi. Allenatore: Zironelli.

ARBITRO: Caggiari (Cagliari). Assistenti: Massa (Carbonia) e Senusi (Oristano).

RETI: 11’ pt Sirbu.

NOTE – Spettatori 150 circa con buona rappresentanza ospite. Espulso al 27’ st Zenorini (S, viceall.) per proteste. Ammoniti: Altobello (S), Uliano (S), Penchini (F), Celentano (F), Bruno (S). Calci d’angolo: 2-8. Recupero: 2’ pt; 5’ st.

MARTINA-PAGANESE 3-1

La Paganese torna dalla Puglia con un pesante ko: a Martina i padroni di casa vincono per 3-1. Ievolella all11′ porta in vantaggio i padroni di casa. La risposta azzurrostellata arriva nella ripresa, al 47′ con Faiello che sigla il momentaneo 1-1. I pugliesi tornano avanti al 56′ grazie al gol di Tedesco e al 73′ chiudono definitivamente il match con la marcatura di Palermo.

MARTINA (4-4-2): Pirrò; Filippi Filippi, Rizzo, Dieng, Nikolli; Baglione, Piarulli, Virgilio, Pinto; Bonanno, Tedesco. In panchina: Figliola, Perrini, Ganfornina, Palermo, Silletti, Langone, Ievolella, Battimelli, Vaticinio. Allenatore: Pizzulli.

PAGANESE (4-4-2): Pinestro; Setola, Galeotafiore, G. Esposito, Donnarumma; Faiello, Del Gesso, Langella, De Gennaro; Porzio, Iannone. In panchina: Grimaldi, De Feo, Montoro, Orefice, Coratella, Ianniello, Giuliani, Perulli, Petrosino. Allenatore: Supino.

ARBITRO: Marangone di Udine (assistenti: Carlevaris e Bignucolo).

RETI: 10’pt Rizzo, 11’st Tedesco, 28’st Palermo (M), 2’st Faiello (P).

NOTE – ammoniti: Bonanno, Pinto (M), Setola, G. Esposito (P). Angoli: 11-7. Recupero: 1’pt e 5’st

ROTONDA-GELBISON 0-1

La Gelbison ipoteca la salvezza con una vittoria in trasferta, con il minimo sforzo, contro il Rotonda. A regalare la gioia ai cilentani è stato il Solito Bubas, in rete nei minuti di recupero del primo tempo. Nel secondo tempo gli ospiti tengono bene il vantaggio e si portano a casa tre punti d’oro.

ROTONDA CALCIO (3-4-3): Sakho; Alari (1’ st Cardore), Marchetti, Callegari (25’ st Ankovic); Bran (5’ st Bamba), Brunet, Timmoneri (1’ st Dridi), Fusco; Cajazzo, Lautaro, Barile (39’ st Marino). A disp.: Nije; Sollini, Attye, Seck. All.: Pagana

GELBISON 1956 (3-5-2): Milan; Casiello, Muratori, Fontana; Tazza (30’ st De Pace); Kosovan, Manzo, D. Ferrante, De Pasquale; Croce (32’ st Barone), Bubas (19’ st Gagliardi). A disp.: Cervellera; Sicurella, Dellino, Rodrigues, Sall, G. Ferrante. All.: Erra

ARBITRO: Borghi di Modena (Celestino e Milone)

RETI: 44’ pt Bubas

NOTE – presenti circa 250 spettatori, di cui una trentina nel settore ospiti. Ammoniti: Alari (R), Tazza (G), Milan (G). Angoli: 6-2. Rec.: 2’ pt e 6’ st

Leggi anche