Skip to content

Il Genoa inguaia il Verona, il Cagliari ferma l’Atalanta

Inutile la rete dell'ex granata Bonazzoli per gli scaligeri
Il Genoa inguaia il Verona, il Cagliari ferma l’Atalanta

VERONA-GENOA 1-2 Dopo quattro turni di astinenza il Genoa torna a vincere in campionato ribaltando a domicilio il Verona. Al Bentegodi finisce 2-1 grazie alle reti di Ekuban e Gudmundsson che rendono vano l’iniziale vantaggio di Bonazzoli. Con questo successo la squadra di Gilardino raggiunge quota 38 in classifica, mentre gli uomini di Baroni rimediano un ko pesante in chiave lotta salvezza, restando fermi al quartultimo posto solamente a +1 sulla zona retrocessione.

VERONA (4-2-3-1): Montipo 6.5; Centonze 6, Coppola 6, Dawidowicz 5, Cabal 5.5; Duda 6 (1′ st Dani Silva 5.5), Serdar 6 (38′ st Folorunsho sv); Suslov 5.5 (17′ st Mitrovic 6), Bonazzoli 7 (28′ st Henry 5.5), Lazovic 6 (17′ st Swiderski 6); Noslin 5.5. In panchina: Perilli, Chiesa, Vinagre, Tchatchoua, Tavsan, Belahyane, Charlys, Cissè. Allenatore: Baroni 6.

GENOA (3-5-2): Martinez 5.5; De Winter 5.5, Bani 6, Vasquez 7; Sabelli 6 (33′ st Spence sv), Messias 6.5, Badelj 6 (21′ st Bohinen 6), Frendrup 6, Haps 6.5; Ekuban 7 (21′ st Thorsby 6.5), Gudmundsson 7 (43′ st Ankeye sv). In panchina: Leali, Sommariva, Martin, Papadopoulos, Vogliacco. Allenatore: Gilardino 6.5.

ARBITRO: Manganiello di Pinerolo 6.

RETI: 8′ pt Bonazzoli, 45′ pt Ekuban, 13′ st Gudmundsson.

NOTE: pomeriggio sereno, campo in discrete condizioni. Ammoniti: Centonze, Gudmundsson, Duda, Serdar. Angoli: 5-3. Recupero: 2′, 5′.

CAGLIARI-ATALANTA 2-1 Il Cagliari di Claudio Ranieri ferma l‘Atalanta di Gasperini, vincendo in rimonta 2-1, nella gara valida per la 31esima giornata di Serie A. Un successo molto importante in chiave salvezza. Dopo il vantaggio bergamasco firmato da Scamacca è arrivato il pari dei sardi con Augello a fine primo tempo e poi il sorpasso di Viola nei minuti finali della sfida. Il successo porta i sardi a 30 punti in classifica, a +4 sul Frosinone terz’ultimo, mentre lascia i bergamaschi a 50 punti, a -5 dalla Roma quinta ma con una gara da recuperare.

CAGLIARI (4-4-1-1): Scuffet 6; Nandez 6 (34′ st Zappa 6), Mina 6.5, Dossena 6, Augello 7 (34′ st Azzi 6); Oristanio 6, Makoumbou 6, Sulemana 6.5, Deiola 6 (41′ st Wieteska sv.); Gaetano 6.5 (34′ st Viola 7); Shomurodov 7 (21′ st Luvumbo 6.5). In panchina: Radunovic, Aresti, Di Pardo, Hatzidiakos, Lapadula, Prati, Jankto, Obert, Mutandwa. Allenatore: Ranieri 7.

ATALANTA (3-4-1-2): Carnesecchi 6; Toloi 5, Djimsiti 5.5, Kolasinac 5.5; Hateboer 5.5 (1′ st Bakker 5.5) (41′ st Ruggeri sv), De Roon 6, Ederson 6.5, Zappacosta 6 (21′ st Holm 6); Koopmeiners 6 (10′ st De Ketelaere 5.5); Lookman 6.5, Scamacca 7 (10′ st Touré 5.5). In panchina: Musso, Rossi, Hien, Pasalic, Adopo, Bonfanti, Miranchuk. Allenatore: Gasperini 5.5.

ARBITRO: Rapuano di Rimini 6.5.

RETI: 13′ pt Scamacca, 42′ pt Augello; 43′ st Viola.

NOTE: pomeriggio sereno; terreno di gioco in ottime condizioni. Ammoniti: Deiola, Luvumbo, Nandez, De Roon, Zappacosta, Toloi. Angoli: 4-4. Recupero: 2′; 5′.

Leggi anche