Skip to content

Salernitana-Sassuolo 2-2, un sussulto che porta solo un pari

Neroverdi sul doppio vantaggio, poi la rimonta dei padroni di casa
Salernitana-Sassuolo 2-2, un sussulto che porta solo un pari

Con un secondo tempo tutto cuore la Salernitana impatta per 2-2 in rimonta contro il Sassuolo nella gara che ha aperto la 31esima giornata di Serie A. I granata sotto di due reti nel primo tempo riescono a risalire grazie ai gol firmati da Candreva su rigore e Maggiore. Ma è un punto che serve a poco nella lotta salvezza con la squadra di Colantuono che resta in ultima posizione.

Salernitana-Sassuolo, la cronaca del primo tempo

Mister Colantuono che ha chiesto ai suoi uomini un sussulto d’orgoglio schiera i granata con il 4-4-1-1 con Candreva alle spalle di Ikwuemesi. Dall’altra parte Ballardini risponde con un 4-2-3-1 con Pinamonti unico riferimento offensivo. La gara parte su ritmi bassi con le due squadre che si studiano senza offendere e il gioco che staziona sulla linea mediana. Ma sono i granata al 16′ a rendersi per prima pericolosi con Pierozzi che prova un tiro cross che mette in difficoltà Consigli che si salva allontanando con i pugni. Gli ospiti rispondono con una serie di ripartenze ma non riescono mai ad arrivare concretamente al tiro. Ma al 28′ la gara si potrebbe sbloccare quando Pinamonti, senza marcatura a centro area, raccoglie un cross dalla destra e butta indisturbato la palla alle spalle di Costil. L’arbitro però, con l’aiuto del Var, annulla la rete per fuorigioco di rientro di Defrel. Lo stesso Pinamonti al 32′ ci prova di nuovo ma da centro area lascia partire un destro che si spegne di poco alto sulla porta difesa da Costil. Ma i neroverdi la sbloccano al 36′ con Lauriente: Bajrami parte in contropiede dalla propria area di rigore e arriva fino al limite di quella granata, serve il 25enne che solo davanti a Costil insacca per il vantaggio. Quattro minuti dopo capita sui piedi di Pinamonti l’occasione del raddoppio ma il suo tiro a botta sicura viene contrato dai difensori granata. Raddoppio rimandato solo di qualche minuto perché al 43′ ci pensa Bajrami a sfruttare l’errore di Pirola in rinvio e a bucare Costil. Dopo un minuto di recupero finisce il primo tempo con i granata che tornano negli spogliatoi sotto i fischi del pubblico dell’Arechi.

Salernitana-Sassuolo, la cronaca del secondo tempo

La ripresa inizia così come sono finiti i primi 45 minuti con gli ospiti che premono e prima con Pinamonti e poi con Laurentie ma entrambe le volte la palla finisce alta. La Salernitana però quando meno te lo aspetti, al 52′, accorcia le distanze con Candreva dal dischetto che spiazza Consigli: rigore assegnato per fallo su Pierozzi. Il Sassuolo prova a reagire e rischiacciare i granata nella propria metà campo e al 55′ va vicino al tris con Laurentie che tira a botta sicura ma Costil è bravo a respingere di piede. Dieci minuti più tardi è ancora il Sassuolo a rendersi pericoloso con una conclusione di Defrel da appena dentro l’area: il tiro è potente ma non preciso e termina di poco a lato della porta difesa da Costil. Gara che cala di ritmo e che vive sugli spunti dei singoli così come accade con Laurentie che entra in area dalla sinistra e lascia partire un tiro su cui Costil viene chiamato a deviare in angolo per salvare la porta dalla capitolazione. Ma proprio allo scadere arriva il pari di Maggiore: è il 92′ quando il centrocampista, su assist di Zanoli, da solo in area non sbaglia. I granata provano anche a vincerla e un minuto dopo Vignato ha l’occasione buona ma calcia alto da buona posizione. Sul versante opposto ci riprovano i neroverdi ma Costil è miracoloso su Pinamonti prima del triplice fischio dell’arbitro che sancisce il definitivo 2-2.

Salernitana-Sassuolo 2-2, il tabellino

SALERNITANA (4-4-1-1): Costil; Pierozzi (40′ st Simy), Manolas (31′ st Boateng), Pirola, Bradaric; Tchaouna (31′ st Vignato), Coulibaly, Maggiore, Gomis (4′ st Zanoli); Candreva; Ikwuemesi (18′ st Weissman). In panchina: Fiorillo, Allocca, Pellegrino, Pasalidis, Gyomber, Pellegrino, Martegani, Legowski, Sfait. Allenatore: Colantuono.

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Toljan, Erlic (23′ st Kumbulla), Ferrari, Doig; Boloca, Bajrami (27′ st Henrique); Defrel (47′ st Viti), Thorstvedt (27′ st Racic), LaurientE; Pinamonti. In panchina: Cragno, Pegolo, Missori, Obiang, Lipani, Volpato, Castillejo, Mulattieri, Ceide. Allenatore: Ballardini.

ARBITRO: Sozza di Seregno (Bresmes-Bercigli. IV: Minelli. Var: Di Paolo. Avar: Gariglio).

RETE: 36′ pt Laurentie (SAS), 43′ pt Bajrami (SAS), 7′ st Candreva (SAL) su rigore.

NOTE – Ammonito: Pierozzi (SAL), Maggiore (SAL), Laurentie (SAS), Pirola (SAL), Kumbulla (SAS), Vignato (SAL). Angoli: 4-5. Recupero: 1′ pt, 5′ st.

Leggi anche