Skip to content

Colantuono-ter, tra dignità e futuro

di Stefano Masucci
All’allenatore saranno richieste anche valutazioni per la ripartenza dalla cadetteria. Ieri primo allenamento
Colantuono-ter, tra dignità e futuro

Una giornata iniziata di primo mattino. Quella di Stefano Colantuono, uomo scelto dalla società per garantire il massimo impegno e provare a scrivere un finale dignitoso alla stagione della Salernitana. Il nuovo allenatore granata, “prestato” alla prima squadra dalla direzione del settore giovanile, del quale è responsabile, era infatti presente al “Mary Rosy” già intorno alle 8, prima della nota ufficiale attraverso la quale il club avrebbe poi comunicato l’esonero di Fabio Liverani, e contestualmente, il Colantuono-ter.

Tutti in riga

Un buon caffè al camping di fronte per aggiungere una dose ulteriore di carica in vista di un compito non facile, quello di mettere tutti in riga e riportare la calma all’interno di uno spogliatoio non particolarmente sereno, poi spazio ai primi incontri. Con l’ad Maurizio Milan, e con Pietro Bergamini, fido collaboratore del dg Walter Sabatini, che con il tecnico romano vanta una lunga conoscenza e pregresse esperienze nel mondo del calcio. Prima dell’allenamento, iniziato intorno alle 15:30, è toccato proprio allo stesso Milan spiegare la scelta ricaduta su una soluzione interna

Leggi anche